SBK Sepang 2015: le Pagelle del Gran Premio della Malesia

SBK: Le Pagelle del Gran Premio

da , il

    Benvenuti alla decima puntata della nostra consueta rubrica “le Pagelle del Gran Premio” focalizzate sul pazzo Gran Premio della Malesia di questa mattina e che ha visto Rea e Davies spartirsi il bottino di giornata. Grande merito per Biaggi per essere salito sul podio a 44 anni e dopo 2 anni di inattività. Ci è voluto un po’ più del solito per impostare le nostre pagelle e rivedere i voti dei protagonisti, ma ora siamo pronti. Prima dentro e partiamo!

    Le pagelle

    Chaz Davies 9,5: trasforma un weekend inizialmente negativo in qualcosa di strepitoso arrivando quasi alla doppietta come a Laguna Seca. Due gare condotte egregiamente e che dimostrano la crescita esponenziale della Panigale R con il gallese in sella. Un pelo di accelerazione in più e avrebbe vinto anche gara-1. STREPITOSO

    Jonathan Rea 9: in teoria dovrebbe solo arrivare davanti a Sykes per chiudere i conti già in Malesia. In pratica non sembra il solito Rea delle scorse gare, svegliandosi solamente negli ultimi 2 giri di entrambe le gare. Curiosa la scena finale con lui e il box increduli per non aver vinto il titolo in gara-2. BRACCINO

    Max Biaggi 8,5: gara-2 dura meno di 1 minuto per la caduta in curva 1 ma il suo vero capolavoro è la seconda parte di gara-1 quando rimonta su Sykes che aveva le gomme distrutte. Sale sul podio a 44 anni e dopo oltre 2 anni di inattività. E’ vero che l’aveva preparata una settimana prima ma l’impresa è doppia considerando anche la spalla lussata nei test. LEGGENDA

    Le pagelle

    Jordi Torres 8: il ragazzo cresce e bene anche! In Superpole lotta fino all’ultimo con Sykes prendendosi comunque una buonissima seconda posizione. Frenato in gara-1 dall’usura eccessiva delle gomme, in gara-2 porta a casa un bel terzo posto al suo debutto a Sepang con la Superbike. CRESCENTE

    Sylvain Guintoli 7,5: la miglior gara da quando è in Honda. In Superpole centra una incredibile terza casella con una moto che non è certamente un fulmine di guerra, nelle due gare di stamattina centra due buonissimi piazzamenti utili per il suo morale e fargli chiudere questa stagione in crescendo. RITROVATO

    Le pagelle

    Randy De Puniet 7,5: stessa considerazione di Guintoli anche per il francese della Suzuki. Evidentemente sia lui che Sylvain hanno scelto Sepang come trampolino di rilancio per un 2016 diverso da questo 2015. RITROVATO / 2

    Matteo Baiocco 7: anche per lui prima volta a Sepang con una Superbike e una prestazione di tutto rispetto dopo una buona Superpole di ieri con tanto di miglior tempo in SP1. BAIOCCO POWER

    Leon Haslam 5,5: prestazione decisamente incolore per quello che ad inizio stagione era considerato il vero antagonista di Jonathan Rea ma che di fatto si è perso per strada nel corso della stagione. Patisce anche lui il degrado delle gomme in tutte e due le gare. PERSO