SBK Silverstone 2013, Superpole: Condizioni altalenanti, Laverty all’ultimo [FOTO]

E' tempo di Superpole per il nono Round del Mondiale delle Derivate di Serie, ovviamente LIVE! qui su Derapate

da , il

    SBK Mosca 2013 Laverty Sabato 2

    Ed eccoci arrivati all’ultima sessione di prove cronometrate per decidere la griglia di partenza della Superbike, giunta al nono round qui a Silverstone, in Inghilterra. Scatta la Superpole con un leggero (neanche tanto) rimescolamento delle carte. E’ infatti di Eugene Laverty il miglior tempo della mattinata, unico a girare in 2’04, e Melandri accumula un’altra caduta sulle sue non tanto grandi ossa. Sarà colpa del ritiro di BMW alla fine dell’anno? Non lo sapremo mai, perchè Melandri si appura di rompere il motore nella SP1. Va a Laverty la Pole dell’Inghilterra, seguito dalla Ducati di Checa e dalla Honda di Rea, dopo una Superpole… Leggetela qui sotto!

    Silverstone – FIM Superbike World Championship – Superpole 3

    1. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 2’04.730

    2. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 2’04.949

    3. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 2’05.078

    4. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2’05.105

    5. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2’05.949

    6. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 2’06.369

    7. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 2’06.775

    8. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 2’04.358

    9. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 2’05.003

    10. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 2’05.011

    11. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale R 2’05.492

    12. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 2’05.573

    13. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 2’05.492

    14. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 2’05.593

    15. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 2’13.317

    16. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2’07.743

    17. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2’08.106

    18. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 2’09.543

    ORE 17:18 Bandiera a scacchi! Nell’ultimo minuto hanno tutti tentato di ottenere una posizione decente, la pista permetteva poco ma i piloti hanno tirato fuori l’orgoglio. Il risultato vede Laverty davanti a Carlos Checa! Terzo Jhonny Rea, la classifica finale qui sopra

    ORE 17:00 Bandiera Verde 4! Si ricomincia, ma le condizioni improbabili falsano il gioco. Baz e Rea sono riusciti a fare un paio di giri semi asciutti con Baz in 2’05.105, ma da qui a Camier (3°) ci sono già due secondi di distacco. Adesso ottenere tempi sotto il 2’10 diventa difficile e bisogna attendere il tempo per sapere se usare gomme wet o slick.

    ORE 16:55 Aggiornamento. Tra poco inizierà una Superpole considerata Wet della durata di 20 minuti. I tempi fino ad ora sono azzerati e il malcontento serpeggia ampiamente tra i piloti per le condizioni assurde in cui devono girare. Certe decisioni andrebbero prese con più testa e con meno regolamento.

    ORE 16:40 Bandiera Verde 3! E bandiera Rossa! La pioggia arriva a rompere le scatole proprio nel momento in cui Tom Sykes si fa prendere da un attacco di stizza e fa un 2’03.362, seguito da Baz in 2’03.742 e Camier in 2’04.006

    ORE 16:33 Bandiera a scacchi 2! Caduta di Davide Giugliano alla fine della qualifica, Cluzel non riesce a cogliere l’occasione e si fa eliminare insieme a Neukirchner e Haslam. Comanda al momento la classifica dei tempi Loris Baz, seguito da Sykes e Guintoli.

    ORE 16:20 Bandiera Verde 2! Tutti o quasi con gomma da tempo, si ricomincia a girare. Michel era abbastanza arrabbiato…

    ORE 16:17 Bandiera a scacchi 1! Al comando chiude Cluzel in 2’04.498, seguito da Davies, Giugliano, Sykes e Laverty. Fuori Fabrizio con un errore di gomme montate, Melandri e Badovini

    ORE 16:10 Colpo di scena! Marco Melandri rompe il motore, e per la famosa regola della mono moto se ne torna al box con le pive nel sacco, partirà quindicesimo. Prima posizione per Sykes in 2’04.898, seguito dal compagno di squadra Baz e da Carlos Checa, che ha capito dove sta la quinta sulla Panigale.

    ORE 16:00 Bandiera Verde! Seguiamo Neukirchner nel primo giro di pista, che da come gira pare che sta facendo il tempo (e poi si fa dare due secondi). In attesa dei primi tempi, salutiamo nuovamente Andrea, dopo le immagini della preview