SBK Thailandia 2016, risultati Gara 1: Rea vince in volata su Sykes [FOTO e VIDEO]

da , il

    SBK Thailandia 2016, risultati Gara 1: Rea vince in volata su Sykes [FOTO e VIDEO]

    SBK Thailandia 2016. Gara veramente esagerata per Jonathan Rea che è stato dietro al compagno di squadra Sykes fino a cinque giri dalla fine, e una volta passato davanti non ha più mollata la prima piazza, vincendo in volata su Sykes la Gara 1. Sykes è stato coriaceo e non ha mollato fino all’ultimo centimetro, ma si è dovuto accontentare della seconda posizione. Il poleman Van Der Mark è stato autore di una sbandata nei primi giri ed è giunto terzo, anche se ha tenuto i tempi dei primi due, senza quell’errore si sarebbe potuto giocare la vittoria. Chaz Davies arriva ai piedi del podio dopo aver lottato aspramente con Giugliano, che a 3 giri dalla fine è caduto alla curva prima del traguardo. Quinto Markus Reiterberger su BMW, davvero una grande prestazione per lui. Alex Lowes e Sylvain Guintoli sono arrivati al sesto e settima posizione. Hayden è stato costretto al ritiro per un problema alla sua Honda CBR. De Angelis e Savadori hanno girato molto bene, nono e decimo posto per i due.

    Derapate.it seguirà tutto live in diretta con aggiornamenti costanti, risultati e classifiche. STATE CON NOI! Per seguire LIVE in Gara 1 della SBK Australia 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    BANDIERA A SCACCHI! Vince Rea in volata davanti a Sykes. Van Der Mark completa il podio. La Ducati di Davies conquista la quarta piazza, mentre quinto troviamo un ottimo Reiterberger su BMW.

    20/20: ULTIMO GIRO! Sykes è cattivissimo, non vuole mollare la vittoria di questa Gara 1 della Thailandia. Sykes è vicinissimo, questione di centimetri. Rea però è più veloce e in volata vince!

    19/20: Rea continua ad avere un margine non troppo rassicurante di vantaggio su Sykes che non ha mollato.

    18/20: Giugliano si fa sotto con Davies. Rea intanto rimane con un vantaggio di mezzo secondo su Sykes. Giugliano cade per terra proprio all’ultima curva prima del traguardo.

    17/20: Sykes è adesso secondo, sta facendo il massimo sforzo per risalire davanti. Rea però è primo e prova l’allungo.

    16/20: A cinque giri dalla fine Rea è francobollato agli scarichi della Kawasaki di Sykes. Rea si fa vedere e mette pressione psicologica su Sykes, che è un grande staccatore. Appena prima del traguardo attacco di Rea che si porta davanti.

    15/20: Giro mostruoso di Rea che scende sotto l’1′.34.000, il britannico vuole questa vittoria. Intanto le due Ducati sono ancora in grossa bagarre.

    14/20: Rea dopo quell’errore deve ricucire un pochino di distacco dal suo compagno di box. Van Der Mark, terzo, è lontano due secondi e mezzo.

    13/20: Giugliano continua ad attaccare Davies che lotta come un leone e si difende in staccata con grande tenacia. Ma l’italiano non molla, si lotta per la quarta piazza. Rea ha corso un grosso rischio, piccola sbandata.

    12/20: Il ritmo cala fra tutti in pista, Van Der Mark però non riesce a risalire fino alle posizioni di testa ancora occupate da Sykes e Rea. De Angelis e Savadori ottimi con il loro decimo e undicesimo posto.

    11/20: Hayden costretto al ritiro per problemi tecnici della sua Honda. Le due Ducati di Giugliano e Davies lottano fra loro, Chaz però non molla la sua posizione dopo qualche incrocio pericoloso. Guintoli è risalito fino al sesto posto.

    10/20: Siamo a metà gara; Sykes e Rea sono scappati ed hanno un vantaggio consistente sugli altri inseguitori. Sykes fa l’andatura, ma Rea tiene botta.

    9/20: Ottimo Reiterberger che spinge fortissimo e sale al settimo posto, superando anche Nicky Hayden. Lowes invece è sceso fino alla nona posizione dopo un’uscita fuori pista.

    8/20: Sykes prova a scappare, la sua andatura è buona anche se la sua moto comincia a pattinare.

    7/20: Davies in quarta posizione sta dando una bella frustata alla sua moto e sta recuperando il gap con il terzo posto. Sykes ha +0.6 di vantaggio su Rea.

    6/20: La Honda CBR sembra essere molto competitiva e Van Der Mark riesce a girare sull’1’34.500 senza problemi. Adesso si è formato un gruppetto di testa a 3. Peccato per lui che è stato autore di una sbandata ed è andato oltre il cordolo.

    5/20: Van Der Mark è super aggressivo e si porta sugli scarichi di Rea che a sua volta è incollato a Sykes. Lowes nel frattempo è autore di un ottima gara ed è salito fino al quinto posto.

    4/20: Le Kawasaki vanno fortissimo, Sykes e Rea tentano di fuggire. Hanno un vantaggio di +0.5 su Van Der Mark terzo. Quarto Davies, Hayden risale al quinto scalzando Giugliano autore di un errore.

    3/20: Tom Sykes vuole stare davanti e dettare l’andatura ed ecco che il britannico si porta in prima posizione. Van Der Mark risale ed è ora terzo.

    2/20: Hayden sesto si attacca a Davide Giugliano che è stato sopravanzato da Van Der Mark. Non una buona partenza di Guintoli che è nono.

    1/20: PARTITI! Si sono spenti i semafori! Parte male Van Der Mark, le due Kawasaki di Rea e Sykes, e le due Ducati d Giugliano e Davies passano in testa, quinto posto per il poleman Van Der Mark.

    09.58: Temperature alte per i prossimi venti giri, ci sarà molta incertezza anche per quanto riguarda la durata delle gomme.

    09.56: La gara sarà molto tirata. Nelle prove libere abbiamo potuto vedere come i piloti fossero veramente vicini, si aspetta una sfida che potrebbe terminare in bagarre.

    09.50: Ora è tempo della Gara 1. Per gli orari della gara CLICCATE QUI!

    09.45: Buongiorno a tutti da Tommaso Giacomelli e benvenuti a Gara 1 della classe Superbike 2016. Sono le 15.45 in Thailandia tra poco il via, siamo giunti alla seconda tappa del mondiale delle derivate di serie.