Schumacher assediato dai paparazzi per una sua foto in sedia a rotelle

Formula 1: a maggio 2015 arrivano nuove notizie sulle condizioni di salute di Michael Schumacher

da , il

    Schumacher assalito dai paparazzi per una sua foto in sedia a rotelle

    Nel paddock del Gran Premio di Spagna 2015 di Formula 1, prima gara europea del Circus, si è materializzata la gradita presenza di Sabine Kehm. La manager di Michael Schumacher ha aggiornato, pur senza entrare nei dettagli, sulle condizioni di salute dello sfortunato campione rimasto vittima di un grave incidente sugli sci ormai quasi un anno e mezzo fa. Nessun dettaglio, dicevamo, in quanto la famiglia ha chiesto il rispetto della privacy. Questo atteggiamento, di contro, ha scatenato i paparazzi alla ricerca dello scoop milionario tanto da appostarsi ventiquattrore su ventiquattro attorno alla villa Schumacher nel tentativo di immortalare un’immagine di Michael sulla sedia a rotelle mentre viene accompagnato fuori a prendere un po’ d’aria.

    Schumacher in sedia a rotelle è la foto dell’anno

    L’intento è chiaro: scattare una foto di Schumacher in sedia a rotelle mentre si fa passeggiare nei pressi della sua residenza sarebbe lo scoop dell’anno. Paparazzi senza scrupoli, quindi, vivono appostati a Gland fuori dalla casa della famiglia rendendo ancor più difficile la vita alla moglie Corinna ed ai figli Gina Maria e Mick. Ricordiamo che lo sciacallaggio sul tema era già iniziato quando Michael era in ospedale e furono rubate le sue cartelle cliniche. La vicenda ebbe pure un tragico epilogo con l’uomo accusato del furto morto suicida in cella.

    D’altro canto, la famiglia ha sempre preferito chiudere tutte le porte a qualunque informazione verso l’esterno. Ovvio che l’interesse montasse. Schumacher ha milioni di fans in tutto il mondo. Lui ha rappresentato la Formula 1, uno sport di portata mondiale, per quasi vent’anni. Inevitabile che ci sia qualcuno pronto a sborsare cifre folli per una foto, per una cartella clinica, per un’informazione credibile.

    Kehm:”Solo piccoli miglioramenti per Schumacher”

    A tal proposito, Sabine Kehm ha rilasciato una piccola dichiarazione raccontando qualcosa sull’attuale vita di Schumacher. Qualcosa di non buono, al quale tutti ci eravamo ormai preparati. “Si vedono piccoli miglioramenti ma il recupero sarà molto lungo”, ha riferito ai giornalisti presenti a Barcellona. Quel “molto lungo” va letto come “senza fine”:“Se il clima lo consente, Michael viene portato in giardino per respirare grazie ad una speciale sedia a rotelle”, ha aggiunto confermando indirettamente le indiscrezioni secondo le quali l’ex pilota Ferrari non riesce a muovere alcun muscolo se non comunicare con gli occhi. “Viste le sue condizioni - ha infine ammesso amaramente la Kehm parlando degli annunci di vendita del Jet privato e di altre ville sparse in Europa – potrebbe non utilizzare più quei beni”.

    Foto. il paddock del GP di Spagna F1 2015