Schumacher: bollettino medico del 1° gennaio. C’è mappa delle lesioni al cervello

Incidente di Schumacher: pubblicata un'immagine con la mappa delle lesioni subite e dei possibili danni

da , il

    E’ quello riportato in questo video tutto ciò che è successo oggi 1° gennaio 2014 quanto ad aggiornamenti ufficiali sulle condizioni di salute di Michael Schumacher dopo l’incidente con gli sci. Fuori dall’ospedale di Grenoble, la portavoce Sabine Kehm ha incontrato i giornalisti rifiutandosi di rispondere alle loro domande e limitandosi a dichiarare che l’ex pilota ha passato una notte tranquilla e le condizioni sono rimaste stabili:“I medici stanno monitorando la situazione. E’ una buona notizia che sia stabile ma le lesioni subite sono gravi ed il quadro complessivo resta critico. Non posso dare altre informazioni”, ha detto in sintesi. Chi dà dettagli sui danni subiti è l’AFP che pubblica un’immagine riassuntiva e prova ad ipotizzare quali possano essere gli sviluppi.

    Mappa delle lesioni al cervello di Schumacher

    schumacher mappa lesioni cervello

    L’AFP ha diramato uno schema grafico nel quale sintetizza le lesioni subite da Michael Schumacher. Viste le tante speculazioni di questi giorni, invitiamo in nostri lettori a prendere con le molle quanto riportato. Tuttavia la ricostruzione appare piuttosto credibile. Nello schema vengono indicate le zone che hanno probabilmente interessato le lesioni e la parte della calotta che è stata aperta per ridurre la pressione intracranica nelle due operazioni del 29 e 30 dicembre. Sebbene l’ottimismo continui a regnare, fanno particolare impressione le possibili conseguenze dei danni subiti che sono indicate a sinistra: si va da problemi cognitivi e perdita di memoria fino al decesso, passando per problemi di equilibrio, epilessia e paralisi.

    Vecchi pezzi di Ferrari fanno capodanno in ospedale

    E’ stato un capodanno diverso dal solito per molti amici di Michael Schumacher. Tra questi ce ne sono due conosciuti ai tempi della Ferrari. Trattasi di Jean Todt e dell’ex collaudatore Luca Badoer. Il presidente della FIA è entrato da una porta secondaria mentre Badoer ha scambiato qualche parola con i giornalisti raccontando di aver raggiunto Grenoble dopo aver parlato con la moglie Corinna ed il fratello Ralf.