Schumacher: c’è voglia di restare in Mercedes

Formula 1: anche Schumacher e la Mercedes entrano nelle notizie del mercato piloti

da , il

    Schumacher: c'è voglia di restare in Mercedes

    Sono luglio ed agosto i mesi più caldi per il mercato piloti della Formula 1. Non c’è da stupirsi che, con il prossimo Gran Premio distante dieci giorni, si finisca a parlare quasi esclusivamente delle trattative per il 2013. I tasselli che dovranno trovare una collocazione entro i prossimi 60 giorni sono molti. Di Mark Webber sappiamo: ha rinnovato con la Red Bull per un altro anno. Di Massa e Hamilton abbiamo già detto: il brasiliano sembra allontanarsi dalla Ferrari nonostante non ci siano grandi alternative mentre l’anglocaraibico è ancora indeciso se dare ancora fiducia alla McLaren o buttarsi in una nuova avventura magari in Lotus. Ora tocca a Michael Schumacher ed alla Mercedes attirare le attenzioni. La scuderia di Brackley vorrebbe insistere ancora sull’uomo de record. Le prestazioni registrate in questa stagione danno ragione a Ross Brawn. Il sette volte iridato sta andando più forte oggi di quanto non abbia fatto nei due anni precedenti. Il diretto interessato, però, ha veramente deciso cosa vuol fare? Sembrerebbe di sì…

    Schumacher: “Ho ancora grandi motivazioni”

    Se vuoi scoprire il destino di Michael Schumacher non devi pensare ai soldi. Né alle rassicurazioni tecniche che, correndo per la Mercedes, sono già di altissimo livello. Devi guardare alle motivazioni del fenomeno di Kerpen. E’ su questo fronte che il Kaiser lancia segnali incoraggianti:“Sono sempre soddisfatto di ciò che faccio - ha dichiarato alla Bild – sono solo dispiaciuto per non aver ottenuto ancora molto dalla mia seconda vita in Formula 1″. I suoi momenti migliori sono tutti recentissimi e targati 2012. A Montecarlo è arrivata la prima pole position ed a Valencia è tornato per la prima volta sul podio. Dopo due anni di sofferenze, critiche e perplessità, i tasselli del mosaico stanno ritornando al loro posto. Perché lasciare sul più bello? Tra 37 e 41 anni la differenza c’è. Tra gli attuali 43 ed i 44 del prossimo 3 Gennaio, no! Pertanto vale la pena insistere. “Al momento non ho ancora incontrato la Mercedes per discutere del mio eventuale rinnovo del contratto ma ciò avverrà sicuramente - ha spiegato Schumacher anticipando quale sarà la sua posizione una volta seduto al tavolo della trattativa – io sono ancora molto motivato. Sarà il tempo a dire ancora per quanto…”, ha concluso.