Schumacher shock:”Ho detto tante balle!”

Michael Schumacher decide di svelare l’ultimo retroscena sulla sua carriera e spiega tutta la verità sul suo ritiro

da , il

    Michael Schumacher Ferrari

    Michael Schumacher decide di svelare l’ultimo retroscena sulla sua carriera e spiega tutta la verità sul suo ritiro.

    Dopo aver ammesso di aver cercato intenzionalmente il contatto con Villeneuve a Jerez nel ’97 e di aver rifiutato il passaggio in McLaren a causa di Ron Dennis, nella sua autobiografia racconta quando ha veramente pensato di appendere il casco al chiodo.

    Non è vero che ha deciso di ritirarsi ad Indianapolis. Non è vero che la decisione è maturata solo prima di Monza.

    Schumacher racconta che è stato ad inizio stagione che tutto è successo. Dopo la pole position di Imola. La sessantaseiesima. Dopo aver conquistato l’ultimo record, le motivazioni per lui sono finite.

    Dopo aver cancellato il nome di Ayrton Senna dal primato delle pole position conquistate. Lì ad Imola dove Senna se n’era andato per davvero, Schumacher ha deciso che quello sarebbe stato il suo ultimo mondiale.

    Avrei voluto dirlo subito – spiega Schumacher – ma Jean Todt mi ha obbligato a non farlo. Mi ha chiesto di prendere tempo. Ed io ho ubbidito. Ho dovuto dire mille bugie a tutti. Non potevo dire la verità e mi sono inventato un sacco di balle. In realtà non ne potevo più di correre. Mi nauseava persino fare i test”.