Schumi e Briatore: scelte SBAGLIATE! (p.2)

da , il

    Schumacher e Briatore

    Michael Schumacher e Flavio Briatore. Cosa hanno in comune? Sono stati insieme in Benetton e hanno iniziato assieme la parabola vincente, prima, hanno fatto due scelte sul loro futuro a pochi giorni di distanza, poi.

    Ma, soprattutto, hanno in comune l’aver preso due decisioni… sbagliate!

    Parte 2: il perché di Briatore…

    Riprendiamo la doverosa premessa. Il 2007 ricorda l’anno 1996. Invertiamo la Ferrari di domani con la Williams di allora. Lasciamo alla Renault il ruolo che fu della Benetton e diamo alla McLaren quello che fu della Ferrari.

    Mi spiego meglio: il prossimo anno la Ferrari potrebbe dominare come fece la Williams nel 1996. La Renault potrebbe avere dei problemi avendo perso il suo punto di riferimento Alonso proprio come di problemi ne ebbe la Benetton con l’addio di Schumacher. La McLaren, infine, potrebbe risalire la china ma non essere ancora pronta al 100% per vincere il mondiale proprio come fu la Ferrari del 1996 con l’arrivo di Schumi.

    Su Schumacher abbiamo già detto. Ritorna…

    Arriviamo, quindi, a Briatore. Facendo, stavolta, calcoli MOLTO utilitaristici.

    Briatore lascia e se ne va da vincente… fa parte del suo stile. Si gode la vita, dà a destra e a manca lezioni di stile. E chi l’ammazza più? Tra qualche anno, poi, ci sta persino che Ecclestone gli dia il trono della F1!

    Porta la Renault là dove non era mai stata (proprio come fece con la Benetton) e lascia le beghe della ricostruzione al suo sfigatissimo successore.

    Se, come credo, la Renault non dovesse più andare forte come quest’anno – invece – tutti i meriti delle vittorie andranno ad Alonso… proprio come nel ’94 e ’95 toccarono a Schumacher! Alesi e Berger, infatti, non eguagliarono minimamente i risultati ottenuti dal tedesco solo pochi mesi prima e Briatore lasciò con la squadra all’inizio di un pesante declino.

    Anche stavolta. Briatore decide di restare: scelta sbagliata!

    Ad ogni modo, così è andata. Non ci resta che goderci intanto questo rush finale tra Renault e Ferrari, tra Alonso e Schumacher e poi, vedremo tra un anno se ho avuto ragione…