Seajets Acropolis Rally: vince Sirmacis

Seajets Acropolis Rally: vince Sirmacis
da in ERC 2017, Rally 2017
Ultimo aggiornamento:
    Seajets Acropolis Rally: vince Sirmacis

    Siamo arrivati alla fine di questo terzo appuntamento con il Campionato Europeo Rally, che ha visto il pilota Sirmacis debuttare e vincere all’Acropolis Rally 2016.

    Sfida interessante in Grecia, con questo Rally Acropolis che ha visto le prima posizioni finali distanziate di un tempo particolarmente esiguo. La vittoria di Sirmacis su Skoda è arrivata dopo aver sostenuto delle prove con una costanza di rendimento difficile da mantenere per un ragazzo di 21 anni. Seconda posizione assoluta per Lambros Athanassoulas e terza per Jaromir Tarabus, che hanno concluso le prove come forsennati. Incredibile retrocessione per i favoriti Kajetan Kajetanowicz, che ha concluso in ottava posizione, e Alexey Lukyanuk, che ha chiuso decimo.

    Classifica finale SEAJETS Acropolis Rally 2016

    1. Sirmacis/Simins (Skoda Fabia R5) in 2.53’12″5

    2. Athanassoulas/Panagiotounis (Skoda Fabia R5) a 2’42″3

    3. Tarabus/Trunkat (Skoda Fabia R5) a 2’42″4

    4. Jeets/Toom (Skoda Fabia R5) a 5’41″9

    5. Chuchala/Dymurski (Subaru Impreza) a 8’19″9

    6. Koltun/Pleskot (Ford Fiesta R5) a 9’11″1

    7. Kasperczyk/Syty (Ford Fiesta R5) a 10’40″4

    8. Kajetanowicz/Baran (Ford Fiesta R5) a 13’58″1

    9. Rios/Vargas Pena (Mitsubishi Lancer) a 20’09″6

    10. Lukyanuk/Kapustin (Ford Fiesta R5) a 20’15″5

    Peugeot Della Casa

    Chiusa la prima giornata di gara del SEAJETS Acropolis Rally, che ha visto primeggiare Lukyanuk. Male per lo sfortunato Della Casa in ERC2.

    La prima giornata di gara ha visto il riscatto del pilota russo Lukyanuk, che ha concluso la giornata in prima posizione dopo una disastrosa tappa irlandese, che l’ha visto coinvolto in un incidente durante i test pre-gara.

    Kajetanowicz ha invece subito un ribaltamento al chilometro 9 che gli ha impedito di concludere la gara nelle prime posizioni dopo essere stato rimesso in strada grazie all’aiuto di alcuni tifosi. Male per gli sfortunati pilota Federico Della Casa e navigatore Domenico Pozzi, che a bordo della Peugeot 208 T16 R5 hanno rotto il radiatore e non hanno quindi potuto concludere la gara.

    Siamo già arrivati alla terza tappa del Campionato Europeo Rally 2016, FIA ERC, che questa volta sbarca in Grecia con il SEAJETS Acropolis Rally, che dopo l’ultimo rally qui disputato nel 1968 è stato solo durante il 2014 che le auto da gara sono tornate a battere queste strade.

    L’itinerario della gara in Grecia prevede una lunghezza complessiva di 686.47 km, con un totale di 12 prove speciali cronometrate, che segneranno i piloti e la classifica generale e si estenderanno per 231.52 km. A differenza delle due tappe già corse, nell’arcipelago delle Isole Canarie ed in Irlanda, qui le auto non si troveranno ad affrontare percorsi asfaltati ma sarà lo sterrato a governare tutto.

    Il rally greco è famoso per mettere sotto torchio a livello mentale i piloti, oltre che fisico, chiaramente: per tutto il percorso è necessario andare forte ma essere capaci di trovare il bilanciamento giusto dell’auto, altrimenti si finisce dietro oppure l’auto non porta a termine la competizione.

    577

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ERC 2017Rally 2017