Sebastian Vettel sogna la Ferrari

Sebastian Vettel dichiara a El Pais di sognare la Ferrari come macchina competitiva per diventare campiona del mondo

da , il

    Mentre in Toro Rosso tira aria di smobilitazione, l’ex pilota del team faentino Sebastian Vettel guarda al futuro con grandi ambizioni e non nasconde il suo desiderio più grande: diventare campione del mondo con la Ferrari.

    VETTEL IN FERRARI. “Di sicuro sarebbe un sogno correre con loro – ha ammesso Vettel in un’intervista a El Pais riferendosi alla scuderia Ferrari – Cosa preferirei tra il titolo e un contratto con la Ferrari? Diventare campione, ma, ad essere realisti, non si puo’ ottenere il titolo senza una delle migliori vetture, e la Ferrari ha dimostrato di saperne realizzare”. Sono in molti a scommettere su un futuro in Rosso per quello che in Germania è ritenuto l’erede di Schumacher. Ricordiamo che ad oggi Vettel, il baby prodigio per eccellenza, detiene il record di pilota più giovane della storia ad essere andato a punti, ad aver conquistato la pole positione e ad aver vinto un Gran Premio.

    TORO ROSSO IN SMOBILITAZIONE. Se il futuro del campioncino teutonico appare senza alcuna nuvola all’orizzonte, sono molti i dubbi attorno alla sua ex-squadra. La Toro Rosso, infatti, perde i pezzi. Dopo la notizia del rientro in mano di Dietrich Mateschitz del 50% di quote azionarie detenute da Gerhard Berger, sembra che anche Franz Tost e Giorgio Ascanelli possano lasciare il progetto. Senza questi uomini chiave, sono in molti a chiedersi quale sarà la sorte di questa combattiva scuderia italiana capace di rinascere dalle ceneri della mitica Minardi e di conquistare a Monza un’incredibile vittoria.

    NUOVE COLLOCAZIONI. Radiobox non si sbilancia sulla sorte della Toro Rosso. Fioriscono, però, le indiscrezioni sui sopracitati 3 uomini chiave del team. Sia Gerhard Berger che Franz Tost, infatti, sono dati per vicinissimi alla Force India. Ed assieme a loro potrebbe arrivare anche Giorgio Ascanelli. Per l’ex socio di Mateschirz, inoltre, è sempre aperta l’ìpotesi di diventare manager di Sebastian Vettel.