Sentenza McLaren: petizione on line e recapiti FIA, per chi ha voglia di protestare!

Sentenza McLaren: petizione on line e recapiti FIA, per chi ha voglia di protestare!

sentenza mclaren protesta e petizione on line

da in Ferrari F1, Fia, McLaren F1, spy-story-f1
Ultimo aggiornamento:

    Sentenza McLaren: petizione e recapiti FIA, per chi ha voglia di protestare!

    A furor di popolo, come si dice in questi casi. Abbiamo risposto ai molti commenti ed e-mail di segnalazione nelle quali ci veniva chiesto di mettere in piedi una petizione petizione CONTRO la decisione della FIA. Se la pensate come la Ferrari, allora, andate votate e fate votare.

    Per esporre i motivi di coloro che non vogliono accettare la sentenza del processo messo in piedi dalla FIA, abbiamo utilizzati direttamente le parole del comunicato ufficiale della Ferrari.

    La Vodafone McLaren Mercedes è stata giudicata responsabile di aver violato l’articolo 151c del Regolamento Sportivo della F1, e di aver quindi tenuto un “comportamento fraudolento o, comunque, pregiudizievole dell’interesse della competizione o dello sport automobilistico in generale”. Il Consiglio Mondiale ha tuttavia ritenuto che, in assenza di una prova certa di un utilizzo effettivo delle informazioni di proprietà della Ferrari sulla vettura Vodafone McLaren Mercedes che partecipa al campionato in corso, non era possibile infiggere una sanzione, salvo ulteriori evidenze.
    La Ferrari prende atto che la Vodafone McLaren Mercedes sia stata giudicata colpevole dal Consiglio Mondiale della FIA. Ritiene tuttavia che sia incomprensibile che, una volta accertata la violazione del principio fondamentale della lealtà sportiva, non sia una conseguenza logica ed inevitabile comminare una sanzione. La decisione odierna legittima comportamenti sleali in Formula 1 e crea un precedente molto grave.
    La decisione del Consiglio Mondiale significa infatti che il possesso, la conoscenza fino ai massimi vertici e l’utilizzo accertato da parte di una squadra di informazioni altamente confidenziali raccolte in maniera illecita e l’acquisizione di informazioni confidenziali nel corso di diversi mesi rappresentano una violazione non sanzionabile. Va ricordato che il fatto che la Vodafone McLaren Mercedes fosse in possesso di tali informazioni è stato scoperto in maniera del tutto casuale e che, a difetto, la stessa squadra avrebbe continuato a disporne.

    Tutto ciò è tanto più grave in quanto avviene in una disciplina sportiva come la Formula 1 in cui sono i dettagli a fare la differenza.
    La Ferrari giudica che tutto ciò sia fortemente pregiudizievole per la credibilità di questo sport.

    La petizione vuole chiedere che la FIA riveda la sua posizione e prenda atto di quanto sostenuto dalla Ferrari che, lo ricordiamo, secondo la prassi, non è stata ascoltata durante l’udienza.
    Chi è d’accordo può mettere la sua firma virtuale.

    Se poi pensate che non serva a molta una petizione on line, vi elenchiamo i contatti utili per parlare direttamente con FIA e McLaren

    FEDERATION INTERNATIONALE DE L’AUTOMOBILE
    Place de la Concorde nr 8 – 75008 – Paris, France
    Telefono: +33 1 43 12 44 55
    Fax: +33 1 43 12 44 66

    Team F1 Vodafone McLaren Mercedes
    e-mail: media@mclaren.com
    Telefono: +44 (0)1483 261900
    Fax: +44 (0)1483 261963

    521

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ferrari F1FiaMcLaren F1spy-story-f1
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI