Sepang Day #3: Yamaha…e poi il vuoto.

Sepang Day #3: Yamaha

da , il

    valentino_colin

    Più che un giorno di test sul cuircuito malese di Sepang, quello di oggi potrebbe definirsi, senza alcun dubbio, uno Yamaha Day.

    Prestazioni sensazionali che regalano alla casa di Iwata certezze e sicurezza in vista del prossimo campionato.

    Le difficoltà dello scorso hanno sembra quasi del tutto superate e la nuova M1 forse definitivamente uscita dal lungo tunnel buio e inaffidabile nel quale era entrata nella passata stagione e che aveva visto in Valentino Rossi il suo unico salvatore.

    Questa volta la Yamaha corrre, anzi vola.

    I tempi di oggi di Colin Edwards e Valentino Rossi parlano da soli, il passo dei due non lascia spazio ad alcun dubbio e le simulazioni di gara soffiano via le ultime perplessità: questa volta non c’è solo Valentino, ma anche Colin, e Jeremy, e Davide, e la M1, e tutto lo staff Yamaha, determinato a vincere a qualunque costo.

    Questi i tempi della terza giornata di prove:

    1- Colin Edwards – Yamaha YZR M1 800cc – 2’00.248

    2- Valentino Rossi – Yamaha YZR M1 800cc – 2’00.793

    3- Randy De Puniet – Kawasaki ZX-RR 800cc – 2’02.071

    4- Olivier Jacque – Kawasaki ZX-RR 800cc – 2’02.607

    5- Makoto Tamada – Yamaha YZR M1 800cc – 2’03.380

    6- Sylvain Guintoli – Yamaha YZR M1 800cc – 2’04.636

    07- Andrew Pitt – Ilmor X3 – 2’07.373

    Non male le Kawasaki, risultati non pervenuti per la Ilmor che prova a curare velocemente le sue tante ferite.

    Appuntamento ai prossimi test in programma tra una settimana.