Shinya Nakano: “La Superbike non e’ un ripiego”

Shinya Nakano nella prossima stagione non correra' in Motogp: e' stato infatti arruolato dall'Aprilia per il campionato di Superbike

da , il

    La prossima stagione sara’ l’inizio di una nuova fase nella carriera di Shinya Nakano.

    Il pilota giapponese, dopo tanti anni nel circus del motomondiale Motogp, ha fatto il salto dall’altra parte del fosso: correra’ in Superbike con la nuova Aprilia RSV4 per cercare di far tornare ai vertici la casa di Noale.

    Nel 2009 correrò in Superbike, ma per me non sarà un ripiego“- ha dichiarato Nakano, e ha aggiunto-”quando Aprilia mi ha proposto di correre con loro, illustrandomi il progetto e visitando il loro reparto corse, ho capito quanta voglia di vincere c’è in tutti loro. Mi sono entusiasmato e ho deciso subito di firmare. Non ho rimpianti di non poter correre in MotoGP nel 2009, perchè con Aprilia ho la possibilità di correre a diretto contatto con la casa madre, potendo contare su di uno staff professionale e su di un progetto ambizioso. Per me è come correre sempre al top nel motociclismo: questo è importante“.

    A dire il vero sembra la storia della volpe e l’uva. Il pilota giapponese era praticamente appiedato per il prossimo mondiale Motogp e l’unica offerta ricevuta era per un posto di collaudatore offertogli da mamma Honda. Comunque, anche se si tratta di una scelta forzata, Nakano si trovera’ a partecipare al campionato piu’ bello e combattuto che le due ruote possono offrire, con addirittura il problema di avere troppi piloti in gara.

    Carmelo Ezpeleta farebbe carte false per avere un problema del genere.