Silk Way Rally 2017, tappa 1: Peugeot subito in testa con Sebastien Loeb [FOTO]

Il resoconto della tappa 1 del Silk Way Rally 2017. La Peugeot ha iniziato nel migliore dei modi il Rally Raid russo con la vittoria di Sebastien Loeb e i podi di Stéphane Peterhansel e Cyril Despres.

da , il

    inizia nel migliore dei modi l’avventura della Peugeot al Silk Way Rally 2017. Nella tappa 1 del lungo Rally Raid che si corre tra la Russia e la Cina sono state le tre vetture della Casa del Leone a conquistare il podio. In prima posizione la debuttante Peugeot DKR Maxi guidata dal nove-volte campione del mondo Rally WRC Sebastien Loeb. Il francese è riuscito ad aver la meglio delle due Peugeot DKR guidate da Stéphane Peterhansel e Cyril Despres.

    Dopo un tratto di collegamento di 572 chilometri, la prima speciale cronometrata, lunga 61km, si è svolta su un terreno fangoso e molto complicato da attraversare, scenario che accompagnerà gran parte di questo lunghissimo Rally Raid. Le tre vetture del Team Peugeot Total si sono mostrate competitive e non hanno riscontrato nessun tipo di problema. Questo fa ovviamente ben sperare in vista delle tappe più complicate che si correranno nei prossimi giorni.

    Bruno Famin, Direttore di Peugeot Sport, è parso molto entusiasta per il risultato ottenuto: “Sono contento che i tre equipaggi siano arrivati al traguardo e nelle prime tre posizioni – ha spiegato Famin - la prova non era molto lunga, ma non abbiamo riscontrato nessun tipo di problema meccanico e questo è importante per noi. Anche nella giornata di Domenica ci saranno delle condizioni climatiche particolari e i nostri piloti dovranno stare molto attenti“.

    Esordio perfetto per la Peugeot DKR Maxi guidata da Sebastien Loeb: “Le condizioni atmosferiche e del tracciato non erano ottimali e siamo quindi felici di aver fatto il miglior crono di giornata – ha esordito l’ex pilota del WRC - Domenica saremo gli apripista e saremo svantaggiati. Queste sono però le regole e ci dobbiamo adattare al regolamento“.

    Felici del risultato anche Stéphane Peterhansel e Cyril Despres: “In alcuni tratti sembrava di guidare sul ghiaccio, mentre in altri era asciutto e si poteva accelerare bene. Oggi non dovevamo commettere errori ed è importante che le vetture abbiano risposto positivamente“, hanno spiegato i due piloti a fine della Tappa 1.

    Tappa 2

    Nella giornata odierna i concorrenti lasceranno Tcheboksary alla volta di Ufa, con un percorso di 785 chilometri, di cui 157 cronometrati. Si inizierà a fare sul serio e la Peugeot proverà a mantenere il primato. La speciale si correrà su strade piuttosto strette, con tratti molto veloci ma ricche di buche.