Silk Way Rally 2017, tappa 11: Peugeot doppio podio con Peterhansel e Despres [FOTO]

Il resoconto e le immagini della tappa 11 del Silk Way Rally 2017. La Peugeot conquista un'altra doppietta con Stephane Peterhasel davanti a Cyril Despres.

da , il

    La Peugeot conquista la tappa 11 Silk Way Rally 2017. Una doppietta molto importante per la Casa del Leone che allunga ulteriormente sui rivali alla vittoria finale. Il leader della classifica generale, Cyril Despres, ha chiuso la giornata al secondo posto dietro l’altra Peugeot DKR di Stephane Peterhasel. Per il Total Peugeot Team è la sesta doppietta e il 9° scratch in 11 giorni di gara.

    Quando mancano ancora tre tappe al traguardo e 1890.66 chilometri da percorrere, la squadra francese non vuole perdere la concentrazione per conquistare il successo finale.

    Stephane Peterhansel, sesto in classifica generale, continua il suo lavoro di supporto al leader Cyril Despres: “La tappa 11 è stata abbastanza divertente e siamo riusciti a cogliere un buon risultato. All’inizio abbiamo dovuto superare molti concorrenti per avere un po’ di visibilità – ha spiegato il francese – poi negli ultimi 50 km c’erano strade larghe piste di terra con piccoli terrapieni a entrambi i lati. Ci siamo divertiti e abbiamo conquistato una doppietta. Domani Despres partirà due minuti dopo di me, lo aspetterò e cercheremo di restare in gruppo per non commettere errori“.

    Cyril Despres, dopo aver guadagnato altro terreno sui rivali al successo, non vuole abbassare la guardia: “La Peugeot DKR è molto prestazionale, abbiamo trovato un buon ritmo e il buon funzionamento della vettura. Mancano ancora tre speciali e dobbiamo essere bravi a restare focalizzati sull’obiettivo per non commettere errori di navigazione o guida“.

    Tappa 12 del Silk Way Rally

    La tappa numero 12 del Silk Way Rally 2017 si svilupperà da Jiayuguan, fino al bivacco di Alashan Youqi. La crono di 254 km sarà tra le più impegnative possibili. Grandi dune, una strada in terra e il rischio di insabbiamenti nel tratto finale. Gli equipaggi dovranno essere bravi a non commettere errori.