Silk Way Rally 2017, tappa 5: Peugeot vince con Cyril Despres, Sebastien Loeb sempre in testa [FOTO]

Il resoconto della tappa 5 del Silk Way Rally 2017. Cyril Despres ha vinto la sua prima tappa con la sua Peugeot DKR. Sebastien Loeb continua a condurre i giochi.

da , il

    La Peugeot si aggiudica anche la tappa 5 del Silk Way Rally 2017. La Casa del Leone sta continuando a monopolizzare il primo gradino del podio del famoso Rally Raid. Nella quinta giornata è toccato a Cyril Despres conquistare la vittoria. Il francese, navigato egregiamente da David Castera, ha fatto segnare il miglior tempo della giornata e ha recuperato 17 minuti al leader Sébastien Loeb. Il nove-volte campione del mondo WRC, apripista di giornata, ha perso un po’ di tempo tra l’erba alta della steppa kazaka. Loeb continua ad avere 50′ di vantaggio sul compagno di team nella classifica generale.

    Altra giornata amara per Stephane Peterhansel. Il terzo pilota della Peugeot ha perso ulteriori 52′ per la rottura dell’ammortizzatore anteriore della sua 3008 DKR. Quest’ultimo è ora scivolato in 13^ posizione nella classifica generale.

    Sebastien Loeb è deluso dai problemi avuti: “Finora era andato tutto bene, ma oggi ho avuto problemi di navigazione – ha spiegato il francese – spesso sono dovuto tornare indietro e alla fine ho perso tanti minuti. Mi sono innervosito, ma alla fine siamo ancora in testa e questo è importante“.

    Stéphane Peterhansel è ormai rassegnato ad un ruolo da comprimario nelle restanti giornate del Silk Way Rally 2017: “Per prima cosa voglio ringraziare il team Peugeot Total per il grande lavoro fatto nella nottata – ha spiegato il pilota – hanno rimesso in pista la vettura seppur fosse in cattive condizioni. Purtroppo abbiamo avuto un altro problema all’ammortizzatore, probabilmente dovuto all’incidente della giornata precedente. Visto il ritardo in classifica generale, d’ora in poi cercheremo di dare assistenza rapida alle altre due Peugeot in gara“.

    Tappa 6 Silk Way Rally 2017

    Nella tappa numero 6, i piloti lasceranno Semey per dirigersi verso Urdzhar, nel sud del Kazakistan. In totale ci saranno da percorrere 597km, di cui 387km di prova cronometrata. Anche nella sesta tappa sarà fondamentale la navigazione per non commettere errori.