Silverstone: Alonso gioca da solo…

Altro che corsa equilibrata

da , il

    Alonso

    Altro che corsa equilibrata. Dopo pochi giri già si è capito che Alonso aveva un’altro passa rispetto a Schumacher e – contemporaneamente – che il tedesco sarebbe stato più veloce di Raikkonen. Per cui equilibrio zero. Emozioni una e mezza. Tutto il resto, roba scontata.

    Unica emozione al via, con un po’ di scompiglio in mezzo al gruppo e con Schumacher – quello bravo – che quasi riesce a passare Raikkonen.

    Non ce la fa per un pelo e ci consoliamo sapendo che, in ogni caso, le cose sarebbero comunque andate in questo modo.

    L’altra mezza emozione al secondo pit-stop con il Ferrarista che riesce a sbarazzarsi di Raikkonen eseguendo una delle specialità della casa: giro veloce alla “speriamo che l’altro vada più lento”.

    Quando poi ha pista libera non solo il distacco da Alonso è troppo, ma non avrebbe comunque il mezzo in grado di consentirgli la rimonta.

    E allora, si ritorna tutti a nanna. Per altre due settimane sicuramente, fino al prossimo anno… probabilmente!