Simoncelli: Rossi in MotoGP, spagnoli fighetti

Simoncelli parla dei piloti spagnoli, definendoli fighette, e dell'amico Valentino Rossi e del suo prossimo futuro, dicendosi convinto che il campione della Yamaha chiuderà la sua carriera in MotoGP e che non lascerà mai il mondo delle due ruote per tentare l'avventura al volante di una Ferrari in Formula 1

da , il

    Marco Simoncelli nei giorni scorsi ha rilasciato un’intervista nella quale, tra le altre cose, fa dichiarazioni “scomode” nei confronti dei suoi colleghi spagnoli: secondo SuperSic i rider iberici sarebbero “delle fighette” invece che “uomini veri”.

    Simoncelli parla anche dell’amico Valentino Rossi e del suo prossimo futuro, dicendosi convinto che il campione della Yamaha chiuderà la sua carriera in MotoGP e che non lascerà mai il mondo delle due ruote per tentare l’avventura al volante delle monoposto di Formula Uno, fosse anche la mitica Ferrari.

    I piloti spagnoli? Sono falsi, raccontano le cose come fa comodo a loro, non sono esattamente degli uomini duri. Anzi sono delle fighette!

    Marco Simoncelli lascia da parte ogni dichiarazione “politicamente corretta” per lanciarsi in un’intervista-sfogo rilasciata nei giorni scorsi al mensile Max. I suoi bersagli? I piloti spagnoli. Ma anche le donne.

    Bautista nel 2008 in Australia ha provato a buttarmi giù ma ha sbagliato i calcoli e a momenti cadeva lui. Barbera poi non lo posso vedere,dichiara il pilota del Team Gresini, “E le donne che gareggiano in moto mi stanno sulle balle, questo è uno sport da uomini.

    Frasi maschiliste? Supersic fa poi una parziale marcia indietro sottolineando che lo è “solo in pista”, ma bisogna anche tenere conto il target della rivista a cui ha dato l’intervista: i lettori di Max non si scandalizzeranno di certo a sentirgli dire che i suoi hobby sono “la gnocca, i motori e l’amicizia sono il profumo della vita!

    Simoncelli conclude parlando del futuro di Valentino Rossi: “Non lascerà mai la MotoGp per la Formula 1, ne abbiamo parlato e anche per lui la moto è molto più divertente.