Spa-Francorchamps: si corre contro il tempo

da , il

    Spa-Francorchamps

    Dopo aver ottenuto il contratto per lo svolgimento del prossimo GP del Belgio non finiscono i problemi per lo storico circuito di Spa-Francorchamps.

    La situazione è molto semplice da spiegare. Un po’ più difficile da risolvere. Bernie Ecclestone ha richiesto alcune modifiche da compiere entro il 17 settembre, data nella quale verrà corsa la gara. I lavori, però, a causa di una non chiarezza nei piani di sviluppo hanno subito vari ritardi e pare non ci siano ancora sufficienti garanzie che vengano portati al termine in tempo utile.

    La gara contro il tempo al momento è la più importante e la meno gradita mai disputata dal circuito belga. Entro settembre dovrà essere modificato l’impegnativo tornantino La Source, quello subito dopo il traguardo, teatro di numerosi incidenti in passato. Il problema principale è quello di studiare una soluzione che concili più sicurezza senza far perdere l’identità storica di quel punto della pista.

    Altri cambiamenti, più semplici ma altrettanto necessari, sono previsti per la chicane che precede il traguardo (la Bus Stop), l’allargamento dei box e della pit lane ed un nuovo edificio per la direzione-gara.