Spy-story: Alonso sotto torchio dalla FIA?

Spy-story: Alonso sotto torchio dalla FIA?

la fia minaccia squalifiche per i piloti mclaren che non parlano sulla vicenda spy story

da in Fernando Alonso, Fia, Formula 1 2017, Max Mosley, McLaren F1, spy-story-f1
Ultimo aggiornamento:

    Spy-story: Alonso sotto torchio dalla FIA?

    Non solo Fernando Alonso e Pedro de la Rosa, Anche Lewis Hamilton dovrà svuotare il sacco. Da quando sono state scoperte quelle e-mail tra i due spagnoli della McLaren, la FIA da deciso di tirare dentro anche i piloti del team anglotedesco pur di far luce sulla vicenda. E, chi non parla, rischia la revoca della superlicenza per guidare in F1,

    In estrema sintesi è questo ciò che ha escogitato la FIA, seriamente e stranamente decisa a far luce vera sulla vicenda di spionaggio più intricata e clamorosa che la storia della Formula 1 ricordi.

    Nella lettera che Max Mosley ha inviato ai piloti una settimana fa e resa pubblica oggi, si legge:“E’ dovere di tutti i concorrenti e di chi detiene una superlicenza assicurare l’equita’ e la legittimita’ del campionato mondiale di F1. E’ quindi un imperativo, se si e’ in possesso di tali informazioni, fornirle alla Federazione senza ritardi. Posso confermare che, data l’importanza della questione, nessuna informazione che renderete disponibile in risposta a questa lettera’ sara’ utilizzata in alcun procedimento contro di voi in base al Codice Sportivo Internazionale o alle regole della F1. Comunque, nel caso in cui si scoprisse che informazioni potenzialmente rilevanti sono state da voi omesse, saranno presi seri provvedimenti”.

    Alla luce di queste ultime considerazioni divengono prive di significato persino le risposte che Alonso aveva prontamente dato ai giornalisti poche ore prima che la FIA pubblicasse questa lettera.
    L’asturiano aveva negato di aver testimoniato contro la sua attuale squadra e, per consolidare la sua posizione, aveva spiegato che così facendo sarebbe andato pure contro i suoi interessi:“Se il team sara’ sanzionato anch’io lo saro’. Faccio parte di questo team e il problema sarebbe comune”.

    E’ ovvio, però, che se Alonso è consapevole della colpevolezza della McLaren, sa benissimo che è molto più grave perdere la superlicenza che perdere un campionato del mondo. Lo stesso campionato che, oltretutto, non potrebbe conquistare con una squalifica della squadra.

    Se Alonso sa, insomma, per come si sono messe le cose, ha tutto l’interessa a parlare.
    Un discorso diverso, invece, potrebbe valere per de la Rosa ed Hamilton. Legati a doppio filo a Ron Dennis, potrebbero persino permettersi di affondare con lui, pagare la pena e resuscitare.

    Link | la lettera inviata da Max Mosley a Pedro de la Rosa (.pdf)

    478

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fernando AlonsoFiaFormula 1 2017Max MosleyMcLaren F1spy-story-f1
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI