Spy story, Ferrari accetta le scuse McLaren

la ferrari in un comunicato uffiale ha reso noto che non procederà oltre con i processi a carico della mclaren sul caso spy story accettendo di fatto le scuse del teaminglese mentre restano aperti i procedimenti nei confronti di stepney

da , il

    Oggi, 11 Luglio 2008, ad un anno da quando l’affare spy-story esplose definitivamente in tutta la sua gravità agli occhi dell’opinione pubblica, la Ferrari ha annunciato che ritirerà ogni denuncia nei confronti della McLaren Mercedes.

    FERRARI PERDONA. Nel comunicato ufficiale della Scuderia italiana si parla chiaramente di perdono:“La Ferrari accetta le rinnovate scuse della McLaren per i noti avvenimenti accaduti durante il Campionato di Formula 1 2007 e, nell’interesse della Formula 1 e sulla base della chiusura dei procedimenti sportivi intrapresi dalla FIA e dal Consiglio Mondiale a carico della stessa McLaren, rende noto che ha acconsentito a porre fine a tutti i procedimenti legali ancora aperti fra le due parti”.

    SOMMA BENEFICA. Nella nota proveniente da Maranello si legge altresì che il risarcimento danni ricevuto verrà versato in beneficienza. Questa mossa sembra un chiaro cambiamento di rotta nei rapporti fino ad ora decisamente conflittuali tra Ferrari e McLaren. Che questa nuova strategia sia frutto dell’attività diplomatica che dovrà portare l’uomo rosso Jean Todt al timone della FIA anche con l’approvazione di Dennis e soci? Probabile.

    STEPNEY? ALTRA STORIA. Che la concessione fatta al team di Woking sia del tutto eccezionale, lo dimostra un altro aspetto. Tutti i processi e le accuse a carico dello spione Nigel Stepney sono stati confermati. Il tecnico inglese impegnato nel FIA GT, continuerà a sorridere ancora?