Spy-story: Mosley minaccia ancora la McLaren. Stepney intanto fa soldi con il libro delle verità

Spy-story: Mosley minaccia ancora la McLaren

da , il

    Spy-story: Mosley minaccia ancora la McLaren. Stepney intanto fa soldi con il libro delle verità

    Secondo il Presidente della FIA Max Mosley, la McLaren rischia ancora l’esclusione dal mondiale 2008. Insomma, altro che seppellire l’ascia di guerra come sperava che accadesse Ron Dennis dopo la sua rinuncia all’appello: i guai per il team di Woking potrebbero non finire.

    Mosley, infatti, ha fatto sapere che la partita non è ancora chiusa:“La McLaren rischia ancora l’esclusione dal 2008. Se ci saranno serie prove sull’influenza delle informazioni sottratte sul nuovo progetto valuteremo seriamente la loro partecipazione per il 2008. Ovviamente spero che non accada ma va tenuto presente”.

    Dalla MP4-22, quindi, il centro delle attenzioni adesso passerà tutto sulla MP4-23. E’ quella, infatti, la vettura che – almeno in teoria – dovrebbe/potrebbe aver beneficiato delle imbeccate, o meglio: delle precise indicazioni, del dosseri Ferrari recapitato da Nigel Stepney.

    Proprio Nigel Stepney, intanto, rende nota l’imminente pubblicazione di una autobiografia nella quale racconterà ovviamente tutta la sua onesta vita da quando era bambino a quando è arrivato sul tetto del mondo con la Ferrari. Un capitolo speciale, il più interessante, pare sia dedicato proprio alla spy-story. Lì Stepney racconterà tutta la sua verità cercando di difendersi pubblicamente dalle accuse che gli sono piovute contro.

    Probabilmente il libro non servirà a farlo scagionare, né tantomeno a far cambiare idea sul suo conto. Ma, vendendo un bel numero di copie, potrà almeno pagarsi gli avvocati?