Spy-story: rinviata l’udienza della McLaren a Modena. Stepney incontrerà la FIA il 7 marzo

Spy-story: rinviata l'udienza della McLaren a Modena

da , il

    Spy-story: rinviata l'udienza della McLaren a Modena. Stepney incontrerà la FIA il 7 marzo

    Doveva svolgersi stamattina l’udienza del team McLaren Mercedes presso la Procura di Modena per la famosa vicenda spy-story. La stessa, però, è stata rinviata a data da destinarsi.

    Di fronte al magistrato Giuseppe Tibis dovevano presentarsi i massimi dirigenti della scuderia McLaren Ron Dennis e Martin Whitmarsh assieme al direttore degli ingegneri Paddy Lowe a al protagonista della spy-story, il capo progettista Mike Coughlan.

    La data della nuova udienza non è stata comunicata mentre, invece, adesso sappiamo quando, con sua grande gioia, Nigel Stepney verrà ascoltato dalla commissione della FIA che dovrà giudicare il suo futuro. Tra le tante opzioni, a causa dell’illecito commesso, non è esclusa una lunga squalifica.

    In una nota diramata dal suo legale, si legge:“Nonostante abbia passato diversi mesi a sentire delle informazioni infondate, il signor Stepney ha mantenuto la sua dignità restando in silenzio, sicuro che un giorno avrebbe avuto la possibilità di fornire anche la sua prospettiva, basata su oltre 30 anni di esperienza in Formula Uno”. “Era già pronto per farlo il 7 febbraio, in occasione della seduta della Commissione Disciplinare della FIA che si sarebbe dovuta tenete a Londra – prosegue il comunicato – ma sfortunatamente i legali della federazione non hanno potuto presenziare, dicendo di aver avuto un problema con il volo che li avrebbe dovuti portare nella capitale britannica”.

    Il nuovo ìncontro, salvo ulteriori slittamenti, è previsto per il 7 marzo.