Stoner e le cadute in MotoGP: dimensione della ghiaia sul tavolo della Safety Commission

Stoner e le cadute in MotoGP: dimensione della ghiaia sul tavolo della Safety Commission

da , il

    casey stoner

    E´andata alla grande la due giorni di test in notturna per il Campione desmodromico della Ducati, Casey Stoner, che ha conquistato tempi da capogiro anche in questa nuova tipologia di gara!

    Casey e´decisamente soddisfatto delle sue prestazioni e di quelle della sua moto, tanto da commentare: “Avevamo da provare solo poche cose e sono contento perche abbiamo usato due moto con configurazione diversa ma entrambe vanno bene. La prossima settimana nelle prove sceglieremo quale configurazione usare in gara´“.

    Alla grande, quindi, per Stoner e la Ducati: l´accoppiata provera´anche quest´annop a conquistare il Titolo che, gia´da adesso sembra piu´vicino.

    Ok anche sulle gomme: “Sono molto soddisfatto delle gomme da gara, mentre con quelle da qualifica si puo` migliorare – mentre una piccola storta di naso sulla pista: “Sono scivolato in ingresso alla curva 2, ma per fortuna non mi sono fatto nulla di grave. Pero` penso che in `safety commission` dovremo parlare delle dimensioni della ghiaia nelle vie di fuga: qui, come a Jerez, non c`e` ghiaia ma pietre, e troppo grandi, che fanno male anche con una semplice scivolata“.

    La sicurezza, del resto, e´importante. Ancora di piu´quando si “assaggia” l´asfalto.