Superbike 2009: il team Sterilgarda dimezza i piloti

il team manager della squadra Sterilgarda Marco Borciani, che partecipa al mondiale Superbike ha annunciato di ridurre il numero di propri piloti in pista a causa della crisi economica che ha colpito alcuni sponsor importanti

da , il

    L’aria di crisi colpisce anche la Superbike. Per i primi due appuntamenti del mondiale il team Sterilgarda di Marco Borciani schierera’ in pista solo un pilota, Shane Byrne, rinunciando alle performance di Alex Polita in sella alla Ducati 1098R.

    La causa di questa riduzione e’ dovuta al venir meno di qualche sponsor importante per il team italiano e quindi non si e’ potuto far altro che prendere questa difficile scelta, con la consapevolezza che dalla terza gara in poi potrebbe tornare in pista anche lo sfortunato pilota marchigiano, che entra a far parte del numeroso gruppo di professionisti appiedati da questa crisi economica che non sembra avere mai fine.

    “Mi spiace molto per la situazione venutasi a creare, che non ci consentirà di schierare Alex Polita” – ha dichiarato Marco Borciani, ed ha aggiunto -” purtroppo la condizione in cui versano le aziende in questo momento ha fatto venire meno il supporto di alcuni sponsor, che avrebbero dovuto aiutarci nella stagione 2009. Mi spiace molto per Alex, ragazzo di grande talento con il quale spero di poter tornare a lavorare in futuro. Continueremo dunque ad impegnarci, per cercare di presentarci al via del terzo round del campionato con due piloti in squadra”.

    Il team manager ha dovuto prendere una scelta difficile, ma non gli si puo’ dare torto in un periodo delicato come questo. Piuttosto che avere due piloti e poco budget per entrambi, forse e’ meglio puntare solo su uno, ma in maniera ottimale. Poi, dopo i test di Portimao, che hanno visto Shane Byrne andare molto forte, la scelta era quasi obbligata.

    Immagini prese dal sito ufficiale di Alex Polita.