Superbike 2011: test per Honda e BMW

SUPERBIKE 2011 - I piloti che partecipano al mondiale SBK in sella alle Honda e alle BMW ufficiali sono scesi in pista per provare le loro moto derivate dalle serie

da , il

    Jonathan Rea - Castrol Honda

    SUPERBIKE 2011 – I piloti che partecipano al mondiale SBK in sella alle Honda e alle BMW ufficiali sono scesi in pista per provare le loro moto derivate dalle serie.

    Leon Haslam (unico pilota della casa tedesca in pista) ha potuto sfruttare a pieno i tre giorni di Cartagena in sella alla BMW S1000RR, mentre è andata peggio a Jonathan Rea e Ruben Xaus, che sono scesi in pista al Motorland Aragon ma hanno incontrato condizioni atmosferiche avverse.

    BMW – Leon Haslam è sceso in pista per prendere confidenza con la nuova moto ed è soddisfatto dei suoi test: “Abbiamo avuto tre giorni pieni e sono stato in pista fino alle 6 di ogni sera e quindi ho fatto molti giri” – ha dichiarato Haslam – “E’ stato strano essere l’unico pilota in pista, ma ha funzionato bene perché abbiamo avuto tante cose da provare. Avevo bisogno di migliorare il feeling ed è su quello che ci siamo concentrati. Alla fine abbiamo ottenuto tutto ciò che volevamo.”

    HONDA – Due giorni di prove poco indicativi per il team Castrol Honda al Motorland Aragon: pioggia nella mattinata della prima giornata e temperature polari nella seconda non hanno permesso a Jonathan Rea e Ruben Xaus di sfruttare a pieno il test.

    Deluso il rider nordirlandese: “Davvero frustrante. Terminata la pioggia purtroppo faceva molto, molto freddo. Ho percorso credo 30-40 giri, è abbastanza per conoscere il tracciato e per dare qualche indicazioni alla squadra,” ha dichiarato Jonathan Rea, “Non è stata una perdita di tempo questo test, ho scoperto il circuito ed è davvero molto bello: purtroppo le altre squadre qui ad ottobre erano riuscite a girare per tre giorni senza problemi, ma in vista del GP di giugno possiamo comunque tener conto dei riferimenti di questi test.”