Superbike 2011, Toseland shock: annuncia il ritiro immediato dalle corse

Toseland ha deciso di chiudere la sua carriera agonistica dopo aver ricevuto comunicazione della gravità del suo infortunio al polso

da , il

    ritiro toseland sbk

    James Toseland ha annunciato il suo ritiro dalle corse con effetto immediato, a seguito di una stagione costellata dai tanti infortuni. L’amara decisione è maturata dopo che il Dottor Mike Hayton, specializzato in chirurgia della mano e dei polsi, ha comunicato al pilota che l’infortunio al polso avvenuto nei test di Aragon è irreversibile. Il due volte campione del mondo nel 2004 e 2007, 201 gare all’attivo, 16 vittorie, 61 podi e 4 pole position, ha quindi deciso di ritirarsi immediatamente. Al Nurburgring domenica scorsa, aveva festeggiato le 200 presenze.

    Il pilota del WSBK 2011, Toseland dopo esser approdato nel Bmw Motorrad Italia Team a gennaio, annuncia il ritiro dalle corse dopo il brutto infortunio nel test di Aragon.

    Il due volte iridato Sbk commenta la sua scelta con queste parole: “Il 2011 è stato un anno duro per me, e questa settimana una delle più dure della mia vita, ma i consigli degli esperti hanno reso chiaro il fatto che la mia caduta di Aragón ha causato una disabilità permanente, il che vuol dire che non sarò mai più in grado di correre in modo competitivo, a questi livelli.

    Anche se è duro da accettare, mi tocca mettere un accento sulla sicurezza dei piloti del paddock e della mia ed ho capito che non è giusto occupare una sella di un Team World Superbike così professionale come BMW Motorrad Italia, quando ci sono piloti in forma e di talento a disposizione che farebbero di tutto per avere questo tipo di opportunità. Non mi sarei mai aspettato che il ritiro sarebbe avvenuto in questo modo ed in questo momento e sono estremamente affranto nel dovermi mettere alle spalle le corse, ma conservo comunque i ricordi delle incredibili opportunità e dei successi che questa carriera mi ha regalato”;ha detto il pilota britannico così come riportato dal sito ufficiale della Superbike.