Superbike 2012, BMW conclude test a Valencia: Melandri soddisfatto

La BMW Sbk ha concluso il suo test sul circuito di Valencia per la soddisfazione del suo pilota Melandri

da , il

    melandri test bmw sbk

    Il Team BMW della Superbike ha concluso il periodo di due giorni di test sul circuito internazionale di Valencia. Presenti sul tracciato spagnolo c’erano i pilotiufficiali Marco Melandri e Leon Haslam in sella alle S1000 RR. In particolare, il ravennate ha affermato di essere contento di tornare in sella alla moto dopo la pausa invernale: “E’ sempre bello tornare in sella dopo la sosta invernale. In merito alla nuova elettronica posso dire che sono state prove incoraggianti. Abbiamo verificato che tutto funzioni bene, prima della trasferta in Australia e siamo soddisfatti. Dobbiamo migliorare come perfezionare l’ingresso curva dove non ho ancora un buon feeling, ma per la prima gara troveremo una soluzione, anche perché Phillip Island è un circuito impegnativo e bisogna avere piena fiducia nella moto per dare il massimo nei tratti veloci”.

    Melandri, dopo essersi allenato con le moto da cross, si è dedicato ai test 2012 della Superbike con la sua nuova BMW. Diverse le novità testate dai piloti sulla S1000RR 2012, tra le quali abbiamo un nuovo motore, con un sistema elettronico rivisto e semplificato ed alcune modifiche alla ciclistica della 4 cilindri tedesca.

    Le condizioni metereologiche hanno aiutato il compito della squadra, che ha lavorato sia sull’elettronica che sul motore in vista del primo round 2012 che si terrà il 26 febbraio sul tracciato internazionale di Phillip Island.

    L’ex pilota della Honda Gresini della MotoGP non vuole arrivare in Australia impreparato, mentre il suo team mate Leon Haslam ammette i passi avanti della moto rispetto alle prestazioni offerte nel WSBK 2011: “Siamo stati fortunati col meteo, faceva freddo al mattino, ma non abbiamo avuto problemi a provare con regolarità. Questi due giorni di test sono stati molto importanti, c’è stata l’occasione di verificare appieno gli ultimi sviluppi prima dell’inaugurale prova stagionale. Senza dubbio rispetto allo scorso anno abbiamo fatto grandi passi in avanti: Il pacchetto di base è più competitivo e ci restano altri 5 giorni di test per migliorarci ancora. Prima di Phillip Island sarò in Germania con la squadra e poi tornerò a casa per proseguire gli allenamenti e rispettare alcuni impegni promozionali prima dell’inizio della stagione”.