Superbike 2012, Checa: “Buon lavoro a Jerez”

Superbike 2012, Checa: “Buon lavoro a Jerez”

Carlos Checa commenta i test di Jerez de la Frontera dove è sceso in pista con la sua Ducati Superbike

da in Carlos Checa, News SBK, SBK 2017
Ultimo aggiornamento:

    Carlos Checa

    Test bagnati a Jerez de la Frontera non solo per i piloti della MotoGP, ma anche per quelli del Mondiale Superbike rimasti sul tracciato internazionale spagnolo, che con BMW e Ducati hanno cercato di tirare fuori il meglio dalle prove. L’ex campione del mondo del WSBK, Carlos Checa è comunque soddisfatto del lavoro fatto nelle prime due giornate: “Vado in vacanza abbastanza tranquillo. E’ stata comunque un’uscita molto positiva. Abbiamo tratto delle buone conclusioni, individuando le criticità di questa moto a livello di ciclistica. Stavolta sono riuscito a trasferire in maniera chiara le mie indicazioni, adesso tocca agli ingegneri”.

    Dopo le buone sensazioni provate sulla 1199 Panigale, l’ex campione del mondo della Superbike, Carlos Checa è soddisfatto del lavoro eseguito sulla pista internazionale di Jerez de la Frontera.

    Così Checa ed Ayrton Badovini hanno provato a salire in sella alle loro Ducati 1199 Panigale per fare almeno un paio di giri, ma poi sono stati anche loro costretti ad arrendersi a rientrare ai box e a chiudere anzitempo i loro test.

    Diverso il discorso per la BMW che dopo aver atteso nella speranza che le condizioni della pista potessero migliorare, hanno deciso di rinunciare a mandare in pista l’italiano Marco Melandri e Chaz Davies. Anche Melandri, secondo quanto riportato da omnicorse.it ha tracciato un bilancio positivo, anche se avrebbe sperato in un meteo più clemente: “Sicuramente la nostra speranza era quella di avere maggior tempo a disposizione sull’asciutto in questi test invernali. In ogni caso possiamo ritenerci soddisfatti in quanto siamo riusciti a completare il programma di test pianificato nelle giornate di mercoledì e giovedì. Ho iniziato il lavoro in pista provando le gomme da 17 pollici sulla moto versione 2012, poi una volta contenti del set-up raggiunto, abbiamo iniziato a provare diverse componenti per il 2013. Abbiamo un’idea chiara della direzione da intraprendere poiché sappiamo cosa c’è da fare”.

    375

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Carlos ChecaNews SBKSBK 2017
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI