Superbike 2012: ecco la Suzuki GSX-R1000

Il team della Crescent presenta la nuova moto che correrà nel Mondiale Superbike 2012

da , il

    Quando il campionato Superbike 2012 è ormai alle porte, con il primo appuntamento previsto il 26 febbraio sul circuito di Philip Island, in Australia, la Crescent Suzuki svela le sue GSX-R1000 con cui parteciperà alla prossima stagione. Il team Sbk scenderà in pista con John Hopkins, reduce dall’amputazione di un dito e con il nuovo acquisto Leon Camier, chiamato al riscatto dopo due anni davvero incolori con l’Aprilia ufficiale al fianco di Max Biaggi. “I ragazzi hanno fatto un grande lavoro per preparare le GSX-R per questa nuova sfida. Abbiamo prestato grande attenzione ai dettagli e penso che alla fine siamo riuscito ad allestire la GSX-R più avanzata che abbia mai corso”; ha affermato Paul Denning.

    Proprio nella giornata di ieri, l’Aprilia ufficiale si è presentata agli appassionati nello stand del Gruppo Piaggio a Milano. Adesso, invece, è la volta della Crescent che presenta la sua moto in versione 2012 per il Mondiale Superbike che sta per iniziare.

    La squadra di Paul Denning, dopo aver abbandonato la MotoGP, viene da un’annata ricca di soddisfazioni nel BSB, ma ha evoluto decisamente le proprie moto, montando delle sospensioni Ohlins, freni Brembo, e propulsori sviluppati dai giapponesi della Yoshimura ed elettronica Motec: “La Yoshimura si è impegnata tantissimo per sviluppare il motore, quindi credo che ci presenteremo ai test di Phillip Island nelle condizioni ottimali. John e Leon sono pronti, noi siamo molto motivati: insomma, c’è tutto per provare a fare bene” ha spiegato Denning.

    Dunque tante aspettative sul progetto della moto e sulle possibilità di vittoria nel World Superbike 2012, da parte della Suzuki Crescent, che adesso attende i prossimi test australiani per capire se l’entusiasmo sotto i riflettori sarà confermato anche dai rilievi cronometrici.