Superbike 2012: Josh Brookes al posto di John Hopkins a Phillip Island

da , il

    josh brookes

    Il centauro del Team Tyco Suzuki, Josh Brookes sarà in sella alla Suzuki del Team Crescent Fixi nel primo appuntamento del mondiale Superbike 2012, in programma sul circuito internazionale di Phillip Island. Il pilota australiano sostituirà l’infortunato John Hopkins, che nella prima giornata di test in Australia dopo un high-side ha riportato la frattura della mano destra: “Corro attualmente per la Suzuki e ho corso con la GSXR 1000 Sono molto grato a Phillip Neil dal Team TAS Suzuki per avermi concesso di guidare. Senza il loro sostegno non ho potuto farlo”; ha affermato Brookes.

    Con un Hopkins così sfortunato, con l’infortunio alla mano, l’intervento e la successiva amputazione di un dito, non si poteva certo immaginare in un altro episodio negativo. Ed invece il pilota Suzuki, nei test svolti a Philip Island ha rimediato l’ennesimo guaio fisico, fratturandodi una mano.

    Per questo Brookes, prenderà il suo posto in sella alla moto per il primo round del 2012. L’australiano Josh ha già gareggiato sia nel Campionato Mondiale Superbike che in quello Supersport. Per questo non sarà emozionato al suo debutto. “Non avrò nessuna pressione, cercherò solo di fare il meglio possibile e sfruttare al meglio l’opportunità”.

    Josh Brooks è stato contendente al titolo mondiale Supersport 2008, ha avuto trascorsi nel WSBK con Honda Alto Evolution, Kawasaki Bertocchi e Honda ECHO CRS, è stato vice-campione BSB 2010.