Superbike 2012, Melandri: “Siamo in testa, ma pensiamo gara per gara”

Melandri è salito nuovamente in vetta al mondiale SBK dopo le due gare disputate in Russia

da , il

    sbk 2012 misano marco melandri mosca 2012

    Marco Melandri, dopo le due gare della Superbike 2012 disputate in Russia e la pausa dalle competizioni si ritrova in vetta alla classifica mondiale, dove si augura di poterci restare a lungo difendendosi dagli attacchi di un Max Biaggi pur sempre combattivo: “Siamo in testa al mondiale, ma non cambia la nostra strategia: continueremo a pensare gara per gara, non possiamo concentrarci esclusivamente sul difendere la leadership in campionato, con 6 gare ancora da disputare tutto può succedere”.

    Lo scorso week-end della Superbike 2012 a Mosca ha riconsegnato un Melandri in testa alla graduatoria generale, grazie al secondo posto in Gara 1 e la splendida affermazione nel secondo step russo del campionato delle derivate dalla serie.

    Nonostante questo, l’ex pilota della categoria delleMotoGP, ora in sella alla BMW SBK, non vuole mollare la presa e soprattutto abbassare la concentrazione in un campionato che ad ogni gara riserva incredibili colpi di scena: “Se resteremo concentrati continuando a lavorare così, ci sarà la possibilità di concretizzare questo sogno, ma per me la priorità resta quella di divertirmi ogni week-end e fare del mio meglio e con questa strategia possiamo far bene. A Mosca abbiamo vissuto una giornata incredibile”.

    Il ravennate Melandri, non si aspettava proprio di tornare a casa, dalla Russia con un bottino di 45 punti, considerato soprattutto la scarsca conoscenza del circuito. “Non conoscevamo, come tutti, il circuito, ma presentarci qui e vincere al primo colpo è davvero fantastico. E’ successo di tutto questo fine settimana, ero un pò preoccupato negli ultimi giri per la tenuta delle gomme, ma lasciare la Russia con 45 punti ed in testa al mondiale dimostra che abbiamo lavorato bene”.