Superbike 2012, Test Philip Island day 3: Checa chiude in testa

Checa chiude in testa alal classifica dei tempi la tre giorni di test Sbk 2012 a Philip Island

da , il

    Carlos Checa

    Il campione del mondo della Superbike 2012, Carlos Checa chiude al comando e da vero leader ritrovato la tre giorni di test collettivi della Superbike 2012, andati in scena sul tracciato internazionale di Phillip Island. L’iridato spagnolo della Ducati nonostante i 6 chilogrammi in più imposti dal regolamento è riuscito a girare i n 1:31.8 precedendo di un solo decimo la sorpresa di questi test, la Kawasaki di Tom Sykes, autore anche del miglior tempo della prima giornata. Discreta la prova dell’italiano Max Biaggi in un circuito antipatico all’Aprilia, che chiude con il quarto tempo e gomme da gara.

    Dopo la bella prova nel secondo step di test australiani, Checa conferma la sua leadership sulla Sbk 2012 e sui tempi delle prove australiane.

    A parte il campione del mondo della categoria riservata alle derivate dalla serie, offre una buona prova anche la BMW di Leon Haslam, che ha fermato il cronometro sull’1:32.2, un crono venuto fuori grazie alla gomma da qualifica.

    Il pilota romano Biaggi ha chiuso i test con il quarto tempo assoluto ed ha preceduto la Kawasaki di Lascorz, la Ducati di Smrz e il team mate Eugene Laverty, che ha rimediato una caduta a fine test nella quale si è procurato la frattura del terzo metacarpo. Chiudono la Top Ten Berger e il nostro Marco Melandri che, però, non ha utilizzato la gomma da tempo.

    Test Superbike 2012 Phillip Island: i tempi della tre giorni

    1. Checa (Spa-Ducati) 1’31”8;

    2. Sykes (GB-Kawasaki) 1’31”9;

    3. Haslam (GB-Bmw) 1’32”2 Q;

    4. Biaggi (Ita-Aprilia) 1’32”3;

    5. Lascorz (Spa-Kawasaki) 1’32”4;

    6. Smrz (CZE-Ducati) 1’32”4;

    7. Laverty (Irl-Aprilia) 1’32”5;

    8. Fabrizio (Ita-Bmw) 1’32”6 Q;

    9. Berger (Fra-Ducati) 1’32”9;

    10. Melandri (Ita-Bmw) 1’33”0;

    11. Camier (GB-Suzuki) 1’33”1;

    12. Giugliano (Ita-Ducati) 1’33”5;

    13. Guintoli (Fra-Ducati) 1’33”5;

    14. Badovini (Ita-Bmw) 1’33”8;

    15. Johnson (Aus-Bmw) 1’34”1;

    16. Zanetti (Ita-Ducati) 1’34”7;

    17. Salom (Spa-Kawasaki) 1’34”9.