Superbike 2013, Melandri lancia il pronostico: “Kawasaki favorita”

Melandri lancia il suo personale pronostico sulla prossima stagione di Superbike 2013 che vedrà l'assenza del campione del mondo Biaggi, ritirato

da , il

    marco melandri russia

    Il pilota della BMW, Marco Melandri, archiviata la stagione della Superbike 2012, con il titolo mondiale conquistato dal rivale Max Biaggi, che a fine anno ha deciso per il ritiro, precludendo al ravennate la possibilità di batterlo in pista. Nonostante questo, il Macio pensa già al prossimo World Superbike 2013, anno cruciale per squadra e pilota che cercheranno di strappare il titolo all’Aprilia, anche se Marco vede la Kawasaki come moto da battere: “Al momento considero la Kawasaki la moto da battere”.

    Messa in archivio l’ultima stagione della Superbike e lanciata una stoccata contro il rivale Biaggi, Melandri è stato ospite dell’Eicma 2012 a Milano dopo i test con la BMW in Spagna, prove fortemente condizionate dal maltempo, dove si sperava di testare le nuovo gomme Pirelli.

    Secondo quanto riportato da Omnicorse.it, il centauro ravennate non avrà l’anno prossimo l’opportunità di battere Max Biaggi che ha deciso di ritirarsi dopo la conquista del titolo mondiale della categoria riservata alle derivate dalla serie: “Ho sprecato la mia possibilità, Max ha preso la decisione più giusta, perché al suo posto io avrei fatto lo stesso. Devo ammettere che mi sarebbe piaciuto giocarmela con lui alla pari, ma sono sicuro che l’Aprilia sarà competitiva anche l’anno prossimo, anche se al momento considero la Kawasaki la moto da battere”.

    Infine una domanda sulla nuova gestione della Dorna sul campionato della Superbike: “Quello che a noi piloti preoccupa, è che rimanga lo spirito aperto delle SBK. Il livello tecnico non deve essere bloccato, perché altrimenti si rischiano distacchi più elevati. I primi cinque piloti durante questo campionato avevano cinque moto diverse. Così è bello”.