Superbike: il nuovo Team Ducati Xerox

Nel team Ducati Xerox c'è stato il preannunciato avvicendamento tra Davide Tardozzi - dimessosi al termine della scorsa stagione dopo oltre un decennio a Borgo Panigale (andrà alla BMW) – ed Ernesto Marinelli, ex responsabile tecnico della Ducati Superbike

da , il

    Il Team Ducati Xerox cambia. A pochi giorni dai primi test dell’anno (previsti il 22 gennaio sul circuito portoghese di Portimao) la scuderia di Borgo Panigale ha annunciato una serie di novità all’interno della squadra che parteciperà al prossimo campionato mondiale Superbike.

    L’organigramma è stato rimodellato intorno al nuovo team manager, Ernesto Marinelli, che ha sostituito Davide Tardozzi alla guida del progetto Ducati Superbike.

    Confermati, invece, in sella alla Ducati 1198 i rider che hanno partecipato al WSBK 2009: Noriyuki Haga e Michel Fabrizio.

    Nel team Ducati Xerox c’è stato il preannunciato avvicendamento tra Davide Tardozzi – dimessosi al termine della scorsa stagione dopo oltre un decennio a Borgo Panigale (andrà alla BMW) – ed Ernesto Marinelli, ex responsabile tecnico della Ducati Superbike.

    Il 2010 sarà un anno molto particolare, ma sono estremamente fiducioso e altrettanto ottimista,“ ha dichiarato Ernesto Marinelli, “Malgrado ci sia stato un riassetto e una riorganizzazione del team decisamente importante, in realtà la maggior parte dei nuovi componenti della squadra fanno parte dell’azienda già da tempo. Ancora una volta faremo tutti del nostro meglio per vincere questa sfida: i nostri piloti sono in piena forma e il gruppo è forte e motivato più che mai.

    Marinelli sarà sostituito nel ruolo di responsabile tecnico da Marco Lozej, in Ducati dal 2000.

    Lozej – che in passato si è occupato anche del team di sviluppo della MotoGP – sarà anche il capotecnico di Michel Fabrizio, dove sostituirà Massimo Bartolini (che ha seguito Tardozzi in BMW).

    Il capotecnico di Noriyuki Haga sarà invece Luca Ferraccioli.

    Marco Lozej e Luca Ferraccioli sono in Ducati da molti anni,” ha affermato Marinelli, “Ed entrambi hanno maturato una grande esperienza e a loro sono riconosciute ottime doti umane e tecniche.”