Superbike Imola 2012, Gara 2: Checa fa doppietta, Biaggi fuori dal podio

L'iridato Checa conquista la seconda vittoria in Gara 2 davanti al pubblico di Imola e soprattutto torna in cima alla classifica iridata in virtù del quarto posto di Biaggi

da , il

    Melandri, Lorenzo e Checa all'autodromo Franciacorta

    Il campione del mondo della Superbike, Carlos Checa sale sul gradino più alto del podio in Gara 2 davanti al pubblico di Imola, corsa valevole per il secondo round del World Superbike 2012. Lo spagnolo della Ducati, mette nel suo albo d’oro un’altra vittoria d’altri tempi, condita da sorpsassi incredibili, ai danni di Max Biaggi, alla fine quarto e di uno scatenato Tom Sykes che porta a casa un importante secondo posto, dopo essere stato in testa per più di metà gara, mantenendo un ritmo infernale. Sul gradino più basso del podio sale anche la Bmw di Leon Haslam.

    Dopo aver conquistato la vittoria in Gara 1, lo spagnolo Checa non si accontenta e porta la sua Ducati 1098R del team Althea sul gradino più alto del podio, davanti alla coppia britannica formata da Tom Sykes, con la bentornata Kawasaki e Leon Haslam in sella alla Bmw.

    Nonostante la bella gara disputata, anche nel secondo step imolese del mondiale Superbike 2012, Biaggi resta fuori dal podio ma resta incollato al treno mondiale, adesso guidato proprio da Checa al primo posto, con quattro punti di vantaggio sul romano dell’Aprilia. Max chiude proprio davanti a Jonathan Rea e al team mate Eugene Laverty con l’altra Aprilia. Solo decimo il pilota ravennate della Bmw, Marco Melandri.

    L’ordine di arrivo Superbike Imola 2012:

    1 C. CHECA ESP Althea Racing Ducati 1098R 21 1’47.743 279,2 1’47.423 274,2 25 25 75 1

    2 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 21 1.935 1’47.552 286,0 1’46.748 283,0 20 20 69 3

    3 L. HASLAM GBR BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR 21 2.969 1’47.741 283,0 1’47.458 280,7 16 16 47 4

    4 M. BIAGGI ITA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 21 3.346 1’47.863 284,5 1’47.611 280,0 13 13 71 2

    5 J. REA GBR Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR 21 18.925 1’48.200 284,5 1’47.643 277,8 7 11 40 6

    6 E. LAVERTY IRL Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 21 21.180 1’48.620 286,0 1’48.299 280,7 11 10 29 8

    7 J. SMRZ CZE Liberty Racing Team Effenbert Ducati 1098R 21 21.392 1’48.531 276,3 1’48.137 272,0 5 9 30 7

    8 L. CAMIER GBR Crescent Fixi Suzuki Suzuki GSX-R1000 21 23.797 1’48.596 277,8 1’48.415 272,0 8 12 14

    9 J. LASCORZ ESP Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 21 24.219 1’48.500 275,6 1’47.740 283,0 9 7 17 12

    10 M. MELANDRI ITA BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR 21 25.599 1’48.475 289,2 1’47.642 285,3 10 6 46 5

    11 S. GUINTOLI FRA Team Effenbert Liberty Racing Ducati 1098R 21 25.776 1’48.319 274,9 1’47.221 274,9 5 21 9

    12 M. BERGER FRA Team Effenbert Liberty Racing Ducati 1098R 21 26.004 1’48.558 279,2 1’48.267 276,3 4 4 20 10

    13 L. ZANETTI ITA PATA Racing Team Ducati 1098R 21 31.172 1’48.343 281,5 1’48.108 276,3 8 3 18 11

    14 C. DAVIES GBR ParkinGO MTC Racing Aprilia RSV4 Factory 21 33.837 1’48.546 287,6 1’48.857 280,0 2 2 20

    15 A. BADOVINI ITA BMW Motorrad Italia GoldBet BMW S1000 RR 21 45.541 1’48.898 282,2 1’48.631 277,8 1 1 2 23

    16 B. MCCORMICK CAN Liberty Racing Team Effenbert Ducati 1098R 21 50.807 1’50.149 273,5 1’50.266 270,6

    17 D. SALOM ESP Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 21 51.083 1’49.938 272,7 1’49.854 274,2 2 22

    18 M. AITCHISON AUS Grillini Progea Superbike Team BMW S1000 RR 21 57.833 1’50.140 269,3 1’50.009 270,6