Superbike Imola: Gara 2 a Checa, Biaggi campione

La Superbike 2010 si decide a Imola e Max Biaggi può festeggiare il titolo mondiale davanti al pubblico di casa

da , il

    La Superbike 2010 si decide a Imola e Max Biaggi può festeggiare il titolo mondiale davanti al pubblico di casa. Gara 2 del GP di Imola è stata vinta dal solito Carlos Checa (Ducati Althea) davanti al giapponese Noriyuki Haga (Ducati Xerox) e all’inglese Cal Crutchlow (Yamaha Sterilgarda).

    L’Aprilia di Biaggi è quinta (alle spalle della sorprendente Kawasaki di Tom Sykes, ma Leon Haslam (Suzuki Alstare) si ferma al decimo giro per un guasto tecnico e il Corsaro e campione del mondo.

    E’ stata la sua Suzuki a tradirlo: le speranze iridate di Leon Haslam si spengono al decimo giro di gara 2, quando è costretto al ritiro per un problema tecnico alla sua Suzuki GSX-R 1000 K10.

    E con Pocket Rocket fuori, il titolo di campione del mondo Superbike 2010 va all’italiano Max Biaggi, a coronamento di una grandissimo stagione in sella all’Aprilia.

    Max Biaggi ha chiuso la corsa in una passerella trionfale davanti a Shane Byrne (Ducati Althea Racing), a Lorenzo Lanzi (Ducati DFX Corse), a Sylvain Guintoli (Suzuki Alstare) e a Ruben Xaus (BMW Motorrad Motorsport).

    WSBK Imola – Classifica Gara 2

    01- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – 21 giri in 38′24.452

    02- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 2.129

    03- Cal Crutchlow – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 3.926

    04- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 5.762

    05- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 7.025

    06- Shane Byrne – Althea Racing – Ducati 1198 – + 12.147

    07- Lorenzo Lanzi – DFX Corse – Ducati 1198 – + 14.212

    08- Sylvain Guintoli – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 18.029

    09- Ruben Xaus – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 18.249

    10- Luca Scassa – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 19.446

    11- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 23.674

    12- Max Neukirchner – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 34.804

    13- Federico Sandi – Gabrielli Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 53.540

    14- Fabrizio Lai – ECHO CRS Honda – Honda CBR 1000RR – + 1′03.102

    15- Matteo Baiocco – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 1′07.185

    16- Ian Lowry – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 1′08.926