Superbike: Max Biaggi carico per Misano

Max Biaggi, attuale leader del WSBK 2010, è particolarmente soddisfatto delle prove effettuate sul tracciato di Misano Adriatico in vista della prova di domenica prossima: il feeling con la sua Aprilia RSV4 Alitalia e la condizione fisica sono buone; ci sono dunque tutti i presupposti per fare bene

da , il

    Max Biaggi su Aprilia

    Max Biaggi è ottimista e positivo dopo la sessione di test effettuata a Misano Adriano la settimana scorsa in vista del GP del campionato del mondo Superbike che si correrà di fronte al pubblico amico, prove che gli hanno permesso di trovare il giusto set-up per il week-end di gara.

    Il pilota dell’Aprilia si dice infatti soddisfatto del lavoro svolto e non vede l’ora di scendere in pista a Misano: il Corsaro ha intenzione di sfruttare le due gare “di casa” per incrementare il vantaggio su Leon Haslam (Suzuki) nella classifica iridata SBK.

    Max Biaggi, attuale leader del WSBK 2010, è particolarmente soddisfatto delle prove effettuate sul tracciato di Misano Adriatico in vista della prova di domenica prossima: il feeling con la sua Aprilia RSV4 Alitalia e la condizione fisica sono buone; ci sono dunque tutti i presupposti per fare bene.

    Siamo carichi e non lo nascondiamo. Le vittorie portano convinzione, elemento importantissimo in qualsiasi situazione sportiva,” ha dichiarato Biaggi, “Sto curando come sempre la mia condizione atletica e, visti i risultati e soprattutto lo stato di forma, direi che il fisico risponde proprio bene. Inoltre continuiamo lo sviluppo della moto, cerchiamo di non accontentarci mai. Gli avversari sono tosti, si migliorano continuamente e tengono altissimo il livello della competizione.

    Ma quali sono le sensazioni che il circuito di Misano comunica a Biaggi?

    Come Monza Misano è una gara di casa ma il tracciato qui è decisamente diverso, molto più guidato,” ha concluso il Corsaro, “Ma se vogliamo competere coi migliori dobbiamo dare il massimo in ogni situazione per dare belle soddisfazione ai nostri tifosi italiani.”