Superbike Monza 2012, Checa: “Appuntamento difficile per Ducati”

Checa commenta il prossimo appuntamento della Sbk 2012 sulla pista di Monza, storicamente difficile per la Ducati

da , il

    Carlos Checa

    Dopo la felicità per la doppietta sul podio di Assen, nello scorso appuntamento dell Superbike 2012, podio per i due piloti Althea, Carlos Checa e Davide Giugliano, il team dell’Althea Racing rientra in Italia in direzione Monza, dove in questo weekend si svolge all’Autodromo Nazionale di Monza, il quarto appuntamento del World Superbike 2012. L’Autodromo brianzolo è una delle piste più difficili per le caratteristiche della Ducati, a causa del lungo rettilineo dei box, dove le moto a quattro cilindri possono avvantaggiarsi grazie alla loro velocità massima superiore.

    Memore di quello che è successo nel WSBK di Monza nel 2011, quando Checa, sempre in sella alla Ducati 1198, ha tagliato il traguardo in nona e decima posizione, rispettivamentee per la prima e seconda manche, il campione del mondo in carica della categoria delle derivate dalla serie, si augura di poter raccogliere un risultato positivo a tra le curve italiane. Ad onor della cronaca, invece, Davide Giuliano, team mate alla Ducati dello spagnolo, partecipando nella categoria Stock 1000, ha concluso secondo in una gara in due parti, la prima delle quali venne interrotta dalla bandiera rossa.

    Dopo il Gran premio di Assen, Checa è secondo in classifica, ad un solo punto dal leader Max Biaggi, in sella all’Aprilia, mentre Giugliano invece è decimo, staccato di due lunghezze da Jakub Smrz. Il campione in carica della Ducati, prima di imbarcarsi per Monza ha dichiarato: “Sappiamo che Monza sarà probabilmente l’evento più difficile dell’anno per noi e per la Ducati, e l’abbiamo già visto nelle ultime due edizioni nel 2010 e 2011. Ovviamente lavoreremo per prendere tutti i punti possibili in questo weekend, ma sono consapevole che si tratterà soprattutto di “damage limitation”. Se riusciamo a chiudere nei primi dieci, sarebbe buono e finire nei primi cinque sarebbe come una vittoria per noi su questa pista”.