Superbike: nuova tappa del Mondiale in Indonesia a partire dal 2013

Anche l'Indonesia prenderà parte, con il suo circuito al campionato mondiale delal Superbike a partire dal 2013

da , il

    superbike indonesia

    Il Mondiale della Superbike torna in Indonesia a partire dal 2013 e per altri cinque anni. Questo è quanto emerge dalla firma di Maurizio Flammini, presidente di Infront Motor Sports, sul contratto per riportare la gara del campionato riservato alle derivate dalla serie nel paese asiatico, dopo oltre 15 anni di assenza. A margine del contratto si è stabilito anche che il governo indonesiano provvederà a promuovere la manifestazione nel circuito internazionale di Sentul attraverso la creazione di una task force governativa che gestirà le esigenze economiche, promozionali ed amministrative dell’evento sportivo.

    Dunque, definito il calendario Superbike per il 2012, campionato che comincerà questa settimana dalle curve di Philip Island, dove Carlos Checa proverà a difendere il suo titolo mondiale conquistato con la Ducati, giunge notizia che l’Indonesia tornerà ad ospitare un’appuntamento del World Superbike a partire dal 2013.

    Questo anche perchè il paese asiatico costituisce un mercato straordinario per la vendita delle moto, con oltre 7.400.000 di unità vendute nel 2010 ed un aumento del 10% per il 2011. Il Governo locale, inoltre concede sussidi per la benzina utilizzata per la circolazione con le due ruote. Così, quale occasione migliore del campionato delle derivate dalla serie, per le case motociclistiche per sponsorizzare marchi e modelli.

    Flammini, all’indomani dell’intesa raggiunto ci ha tenuto a sottolineare la propria soddisfazione: “Siamo orgogliosi della crescita del calendario Superbike. Dopo la Russia abbiamo inserito l’Indonesia, che già nel passato fu teatro di una gara di notevole successo e appeal, grazie ad un lavoro molto intenso nel quadrante asiatico durato oltre due anni. Una nazione che oggi vanta i maggiori fattori di crescita”.