Superbike: per Valencia Haga promette il podio

La seconda prova del campionato del mondo Superbike è stata disastrosa per il Team Ducati Xerox: Noriyuki Haga Haga e Michel Fabrizio, i piloti Rosse ufficiali hanno iniziato a perdere colpi già durante le qualifiche, ottenendo pessimi tempi che li hanno poi costretti a partire dalle retrovie e a correre due gare in sordina

da , il

    La seconda prova del campionato del mondo Superbike è stata disastrosa per il Team Ducati Xerox: Noriyuki Haga e Michel Fabrizio, i piloti Rosse ufficiali hanno iniziato a perdere colpi già durante le qualifiche, ottenendo pessimi tempi che li hanno poi costretti a partire dalle retrovie e a correre due gare in sordina.

    L’onore di Borgo Panigale è stato parzialmente riscattare dalle moto private del Team Althea Racing con i sorprendeti Carlos Checa e Shane Byrne.

    A Borgo Panigale dovranno studiare approfonditamente cosa è successo nel week-end portoghese del campionato del mondo Superbike: durante le qualifiche le Ducati ufficiali di Noriyuki Haga e Michel Fabrizio hanno ottenuto il peggior risultato da quando corrono il mondiale delle derivate di serie, senza poi riuscire a migliorarsi durante le due gare.

    Abbiamo lavorato molto e per tutto il week-end ma era davvero difficile fare dei buoni risultati partendo dalla quinta fila,” si giustifica il giapponese della Ducati Xerox, “In gara 1 sono partito molto bene per raccogliere qualche punto. Ho provato a spingere il più possibile ma quando mancavano circa cinque giri al termine la mia gomma posteriore ha iniziato a perdere grip. La seconda manche è stata simile alla prima. Gli pneumatici hanno lavorato meglio, ma ho fatto tanta fatica a superare Guintoli ed ho terminato ancora all’ottavo posto.

    Il vice-campione del mondo SBK rassicura tutti sulla sua voglia di vincere: “Mi spiace molto per il mio team, per i miei tifosi e gli sponsor per gli scarsi risultati che ho conseguito, ma tutto considerato ho recuperato molte posizioni ed ho raccolto qualche punto,” ha continuato Haga, “Da Valencia in avanti voglio lottare per il podio in ogni prova. Biaggi ed Haslam hanno dimostrato il loro potenziale, sia qui che a Phillip Island, ma noi siamo fiduciosi di poter tornare presto in vetta.