Superbike Phillip Island 2012, Biaggi al settimo cielo: “Grande soddisfazione”

da , il

    biaggi phillip island 2012

    Max Biaggi non poteva cominciare meglio la nuova stagione della Superbike 2012, che ieri ha preso il via dalle curve di Phillip Island. Per l’italiano sono arrivate due gare spettacolari, con la vittoria nel primo step ed una rimonta fino alla seconda posizione nel secondo appuntamento australiano, nel quale ha trionfato il rivale Carlos Checa. La prima puntata di questo WSBK 2012 ha riconseganto al Mondiale due splendide conferme, Biaggi e la sua Aprilia RSV4: “Dopo un inverno così difficile per me questa è una grandissima soddisfazione. Ho lavorato senza risparmiarmi, durante questi giorni di test qui a Phillip Island abbiamo provato veramente tanto e i risultati ci danno ragione”.

    La Superbike 2012 si è aperta nel segno del Corsaro Biaggi, trionfatore di Gara 1 e splendido protagonista del secondo step dell’appuntamento australiano. Max e l’Aprilia Racing Team si sono presi delle belle soddisfazioni su una pista storicamente non favorevole alle caratteristiche di entrambi.

    La partenza di Gara 1 ha visto il Corsaro della RSV4 scattare dalla seconda casella, subito a ridosso dei piloti che gli stavano davanti, cioè Checa e Tom Sykes. Il centauro romano è stato bravo ad imporre un ritmo forsennato ed a sorpassare la Kawasaki nel corso del terzo giro, stabilendo anche il giro record di 1:31.785. La caduta di Checa, messo sotto pressione gli ha spianato la strada verso la vittoria: “Il primo weekend con il mio nuovo Team ci vede davanti, per questo devo ringraziare sia i miei ragazzi che Aprilia. Gara 1 è stata bella, la seconda forse ancora di più: dopo l’uscita di pista ho pensato solo a concentrarmi e dare il massimo, perchè risalire dall’ultimo posto è sempre rischioso”.

    Gara 2 è stata un pò più comlicata ma comunque emozionante per Max che è rimasto coinvolto in un contatto con Sykes alla prima curva, uno scontro che lo ha portato all’ultimo posto. Da qui in poi, una serie interminabile di giri veloci e la rimonta fino alla seconda piazza: “Ce l’abbiamo fatta, torniamo a casa con due buoni risultati, ora non ci resta che mantenere alta la tensione per confermarci già dalla gara di Imola. Sono in partenza per Montecarlo, lunedì sarò a casa ed inizierò già a prepararmi per la prossima gara”.