Superbike: Pitt alla Reitwagen BMW

Andrew Pitt ritorna nel campionato mondiale Superbike e lo fa come pilota del nuovo team Reitwagen Motorsport BMW

da , il

    Andrew Pitt ritorna nel campionato mondiale Superbike e lo fa come pilota del nuovo team Reitwagen Motorsport BMW.

    Il pilota australiano – che ha gareggiato anche in MotoGP e ha vinto due mondiali Supersport – correrà così nel WSBK a distanza di tre anni dalla sua ultima partecipazione.

    Il suo compagno di squadra sarà Roland Resch: l’austriaco è reduce da una stagione poco entusiasmante nel team TKR Switzerland ed è quindi desideroso di riscatto.

    E’ stato ufficialmente annunciato il passaggio di Andrew Pitt al Reitwagen Motorsport BMW, neonato team del campionato WSBK.

    In realtà erano altri i nomi che circolavano intorno alla nuova scuderia BMW, ma evidentemente alla fine l’esperienza del trentatreenne pilota australiano ha avuto la meglio sui concorrenti.

    Anche se a dirla tutta l’esperienza in Superbike di Pitt non è stata entusiasmante: l’australiano ha concluso la prima stagione (2005) in ottava posizione, migliorandosi l’anno successivo con un buon quinto posto. E proprio quando sembrava potersela giocare coi migliori rider della categoria, si è ritrovato senza team ed è stato “costretto” a passare alla MotoGP.

    Ma probabilmente è stata anche la sua voglia di fare bene a convincere il Reitwagen BMW ad affidargli la guida di una delle due S1000RR.

    Naturalmente Andrew Pitt – che voleva fortemente ritornare a gareggiare nel mondiale Superbike – si è mostrato entusiasta del nuovo progetto, e desideroso di provare la nuova motocicletta nei test che si svolgeranno a Gennaio sui circuito australiani di Phillip Island e di Eastern Creek, nei pressi di Sydney.