Superbike Sudafrica: Biaggi scalda la RSV4

La fantastica doppietta di Monza è ancora calda, ma ecco che a una sola settimana di distanza si profila una nuova sfida per Max Biaggi e l'Aprilia Alitalia Racing Team: la tappa sudafricana del campionato del mondo Superbike e l'impegnativo circuito di Kyalami

da , il

    La fantastica doppietta di Monza è ancora calda, ma ecco che a una sola settimana di distanza si profila una nuova sfida per Max Biaggi e l’Aprilia Alitalia Racing Team: la tappa sudafricana del campionato del mondo Superbike e l’impegnativo circuito di Kyalami, tracciato che a detta dello stesso Corsaro non è particolarmente favorevole alla sua Aprilia RSV4 a a causa dei problemi di vibrazione riscontrati già a Phillip Island. Ma il centauro italiano non rinuncia alla sfida con Leon Haslam (Suzuki Alstare) per la vetta della classifica iridata piloti SBK.

    Partiamo per Kyalami felici del weekend di Monza ma pronti a ricominciare la caccia al risultato,” ha dichiarato Max Biaggi, “E’ stato giusto celebrare Monza ma sarebbe stupido farsi illusioni, quest’anno ci sarà da lottare gara per gara, punto per punto. Siamo ai vertici e non ci nascondiamo ma tutti migliori 5 o 6 sono vicinissimi e proprio la prima gara italiana ne è stata la dimostrazione.

    Max Biaggi è pronto per la sesta tappa del WSBK 2010: un po’ teme il cicuito di Kyalami (quella sudafricana una pista decisamente diversa dal veloce tracciato di Monza) dove l’anno scorso la sua Aprilia RSV4 arrivò quinta in entrambe le gare) ma si impegnerà al massimo per competere con Leon Haslam nella lotta al titolo iridato Superbike, anche perché la distanza tra i due dopo la doppietta nel GP d’Italia si è ridotta soli tre punti.

    Kyalami non è un tracciato favorevole per noi, le sue caratteristiche e le molte sconnessioni potrebbero sfavorirci,” ha continuato il Corsaro, “Dunque sarà fondamentale la messa a punto di avvicinamento alle gare.”