Superbike: test Ducati e Aprilia a Valencia

Test bagnati per la Superbike al Ricardo Tormo di Valencia: l'Aprilia di Max Biaggi e Leon Camier si è ritirata dopo pochi giri di pista proprio a causa della pioggia e del freddo, mentre la Ducati Xerox ha proseguito permettendo a Noriyuki Haga e Michel Fabrizio di provare a lungo con le loro 1198, con tempi positivi (1'34''000 per il giapponese; 1'34''300 per il romano)

da , il

    Test bagnati per la Superbike al Ricardo Tormo di Valencia: l’Aprilia di Max Biaggi e Leon Camier si è ritirata dopo pochi giri di pista proprio a causa della pioggia e del freddo, mentre la Ducati Xerox ha proseguito permettendo a Noriyuki Haga e Michel Fabrizio di provare a lungo con le loro 1198, con tempi positivi (1’34”000 per il giapponese; 1’34”300 per il romano).

    A Valencia hanno provato anche Ducati Althea, BMW e il team Borciani-Guandalini. E adesso tutti a casa per preparare la gara d’apertura del campionato Mondiale Superbike…

    Test di Valencia a doppia faccia: positiva per la Ducati Xerox (che ha lavorato per affinare il set-up delle 1198 e ha confermato la ottima forma dei suoi due piloti); negativa per l’Aprilia Factory, ancora una volta poco incisiva nonostante le grandi aspettative per il WSBK 2010.

    
”Purtroppo il meteo questa volta ci è stato avverso,” ha dichiarato Max Biaggi, “E questo può essere un problema perché non possiamo avere le conferme che ci servivano. Adesso la situazione si complica un po’, gireremo ancora in Australia prima della gara, ma in caso si rivelasse qualche problema sarà troppo tardi per intervenire. Rimango comunque fiducioso perché confido nella competenza e nel lavoro dei tecnici Aprilia.

    Di tutt’altro umore i piloti Ducati, che hanno potuto continuare il lavoro sulla moto e far crescere la fiducia nei loro mezzi.

    Abbiamo continuato con il lavoro iniziato a Portimao, concentrandoci sul setting delle sospensioni e sulla prova delle nuove coperture posteriori,” ha commentato Nori Haga, il vice campione della SBK, “Ho anche provato una nuova frizione che sembrava molto buona e i tempi non erano male visto che faceva molto freddo. Di sicuro il test è stato molto positivo, ma abbiamo visto che anche le altre Ducati, di Checa e Byrne, sono andate veloci per cui la prima gara sarà molto interessante, non vedo l’ora di gareggiare.

    Non siamo stati fortunati questa settimana, trovando acqua sia a Portimao che qui in Spagna. Comunque è andato molto bene oggi, tenendo conto che era per noi il primo, e l’ultimo, giorno,” afferma Michel Fabrizio, “Siamo riusciti a prendere un buon passo, e siamo soddisfatti dei tempi. Era solo un po’ difficile valutare bene le gomme in queste condizioni ma, tutto sommato, è andato molto meglio di Portimao e sembra che abbiamo ritrovato la strada giusta.