Superbike: Vermeulen soddisfatto della Kawasaki

Chris Vermeulen vuole dimostrare a tutti che l'esperienza negativa in MotoGp è stata solamente una brutta parentesi e che adesso è pronto a ricominciare tutto da capo nel mondiale Superbike, dove spera di fare bene in sella alla Kawasaki ZX-10R

da , il

    Chris Vermeulen vuole dimostrare a tutti che l’esperienza negativa in MotoGp è stata solamente una brutta parentesi e che adesso è pronto a ricominciare tutto da capo nel mondiale Superbike, dove spera di fare bene in sella alla Kawasaki ZX-10R.

    I primi test stagionali sono stati positivi: il pilota australiano ha corso sia a Cartagena che ad Almeira ottenendo ottimi riscontri dalla “verdona” e facendo pensare ai dirigenti della Kawasaki World Superbike Racing Team di aver fatto un buon affare nell’ingaggiarlo.

    Chris Vermeulen vuole lasciarsi alle spalle la MotoGP e dedicarsi alla Superbike. La Kawasaki vuole concentrarsi sull’unica competizione d’alto livello a cui partecipa e superare al meglio questo periodo di crisi. Due voglie di riscatto che incontrandosi potrebbero dare dei buoni risultati, come già successo nelle prove di Cartagena e Almeria.

    La ZX-10R va bene ma ci sono delle aree ancora da migliorare,” ha dichiarato Vermeulen, “I ragazzi lavorano bene e abbiamo continuato a provare in base alle indicazioni dei recenti test. Le modifiche hanno riguardato la ciclistica e il telaio e noi abbiamo capito come intervenire sulla moto. Dobbiamo lavorare ancora sull’anteriore, per avere un feeling maggiore e qualche indicazione in più ma nel complesso stiamo facendo bene. Abbiamo lavorato anche sulla messa a punto delle sospensioni, che ci tornerà utile quando affronteremo un tracciato veloce. Il prossimo test lo svolgeremo a Jerez e sono fiducioso perché è una pista che conosco.

    Soddisfatto anche Paul Risbridger, Team manager della Kawasaki: per la scuderia sono stati due giorni fruttuosi, senza problemi o cadute, che confermano il buon avanzamento dello sviluppo della moto.