Suzuki: Capirossi e Bautista pronti per Sepang

La Suzuki brucia le tappe ed è già pronta per debuttare nei prossimi test di Sepang con i suoi due piloti: Loris Capirossi e Alvaro Bautista

da , il

    La Suzuki non perde tempo e Paul Denning ha dichiarato ad alcuni giornalisti della redazione di motogp.com, che il proprio team non vede l’ora che la nuova classe regina 2010 abbia inizio e al fatto che la squadra è già pronta per debuttare nei prossimi test previsti per il mese di Febbraio sul circuito di Sepang. Qui, i due piloti del team Rizla potranno sviluppare e modificare il prototipo della GSV-R, nonchè verificare l’intenso lavoro invernale svolto da tecnici e meccanici per mettere i due riders nella migliiore condizione possibile di competitività, dopo le tante lamentele di Capirex durante il Motomondiale 2009.

    La Suzuki brucia le tappe di avvicinamento ai prossimi test che avranno luogo sulla pista di Sepang. La squadra sponsorizzata dalla Rizla, nota marca di cartine, ha svolto un lavoro davvero intenso per mettere i suoi due piloti, Loris Capirossi e Alvaro Bautista, nelle migliori condizioni di afidabilità. A confermare la voglia di fare bene del team in blu, è lo stesso Team Manager Paul Denning che in Malesia punterà a perfezionare il motore della GSV-R.

    Questo perchè, nella scorsa stagione, la Suzuki non è stata all’altezza delle aspettative e della fama che la precede grazie al suo glorioso passato. Più di una volta, il pilota italiano Loris Capirossi aveva esternato le proprie preoccupazioni, legate soprattutto alla debolezza del motore e alla completa mancanza di affidabilità.

    Capirex è stato infine ascoltato e la casa giapponese ha fatto grandi sforzi durante tutto il periodo invernale, con l’obiettivo di mettere Loris e Alvaro Bautista nelle condizioni di esprimere il loro talento.

    Lo scorso novembre, durante la tre giorni di test sulla pista dell’Estoril , Bautista e il collaudatore, Nobuatsu Aoki, hanno permesso al team di raccogliere parecchi dati su cui lavorare in preparazione di Sepang, come conferma lo stesso Denning: “ci stiamo impegnando per rendere la moto il più adatta possibile e ci saranno alcune modifiche significative a livello di telaio, con un nuovo design nei test di Sepang. Lavoreremo anche sull’accelerazione, per renderne più comodo l’uso per i nostri piloti. Per il momento le risposte da Suzuki sono state positive. Si è trattato di fare varie simulazioni e test dinamici, poiché in questo periodo dell’anno il meteo in Giappone non permette test in pista a causa del freddo. Dovremo puntare sulla risoluzione dei punti deboli della moto, rendendola più adattabile a differenti condizioni e basse temperature. Non so quanto riusciremo a fare a Sepang, ma già nei test di Estoril avevamo trovato la giusta direzione. Quindi incrociamo le dita”.