Suzuki: Capirossi record a Losail

Il primo Gran Premio della MotoGP 2010, che avrà luogo sul circuito di Losail, sarà un evento speciale soprattuto per Loris Capirossi

da , il

    Il Gran Premio del Qatar di domenica 11 Aprile non rappresenta solo l’inizio delle ostilità della MotoGP 2010, ma sarà anche l’occasione per festeggiare la gara numero 300 della carriera di Loris Capirossi. Il pilota italiano della Suzuki prenderà il via alla sua ventunesima stagione nel Motomondiale, la dodicesima tra la Top Class e la vecchia 500. Nessuno mai aveva corso così tante prove iridate e probabilmente nessuno arriverà mai così lontano. Per Capirex il traguardo raggiunto è il frutto di un atteggiamento che lo spinge ad andare sempre a tutto gas!

    Il primo Gran Premio della MotoGP 2010, che avrà luogo sul circuito di Losail domenica prossima, sarà un evento speciale soprattuto per il centauro del team sponsorizzato Rizla, Loris Capirossi. Il pilota italiano della Suzuki festeggia le 300 gare in carriera e si prepara a lottare con i migliori per la ventunesima stagione.

    L’ex rider della Desmosedici ha compiuto 37 anni, ma la sua voglia di correre è la stessa con la quale ha cominciato a lottare nel motociclismo che conta nel lontano 1990. Il Motomondiale 2010 sarà probabilmente l’ultima avventura di Capirossi sulle due ruote, che andrà a chiudere una carriera ricca di successi e soddisfazioni, come l’aver portato in alto la Ducati nei suoi primi anni da debuttante.

    Capirex non avrebbe mai immaginato di arrivare così lontano: “non avrei mai pensato di arrivare così avanti, ma sono stato fortunato e ho sempre dato il 100% per poter rimanere nell’elite di questo sport. Devo dire che è un numero davvero speciale e forse . Ad ogni modo la mia attitudine rimane la stessa del 1990: a tutto gas e sempre all’attacco”.

    Anche se questo 2010 si preannuncia un anno difficile, considerato che la GSV-R è ancora lontana da Yamaha, Ducati e Honda, il vecchio cuor di leone, Loris è convinto che manchi poco alla sua moto per avvicinarsi ai Top Riders: “dobbiamo continuare nella direzione in cui stiamo andando e migliorare con la moto, come abbiamo fatto negli ultimi test a Losail. So che c’è ancora molto da fare, ma siamo vicini e spero di lottare con i migliori tutto l’anno”.

    Auguri Capirex…100 di questi giorni!