Suzuki si ritira dalla MotoGP? Pernat dice No

Dopo la Kawasaki, anche la Suzuki si ritira? Carlo Pernat, manager di Loris Capirossi, dice di no

da , il

    Tante, in questi ultimi tempi, sono le situazioni che hanno messo la MotoGP 2009 irrimediabilmente minata.

    Di fatto, la condizione economica globale ha letteralmente messo in ginocchio la classe regina del MotoMondiale, costringendo alcuni dei più grani player a due ruote a rinunbciare alla prossima stagione per ripresentarsi all’ appello successivo con più forze.

    Dopo la Kawasaki, alcuni rumors danno per probabile anche la defezione della Suzuki.

    Crisi internazionale in primis, la MotoGP esce shockata dalle condizioni incontrate sul finire dello scorso anno e sulle allarmanti premesse del nuovo.

    Addirittura peggio esce Marrco Melandri che è costretto a cercare nuovi orizzonti per evitare che la sua carriera si infranga contro un muro.

    La crisi, invece, avrebbe solo lambito la Suzuki, che molti davano invece per seconda vittima della MotoGP 2009 dopo la Kawasaki.

    A differenza di Marco Melandri, pare che l’ italiano Loris Capirossi e l’ australiano Chris Vermeulen possano dormire sonni piuttosto tranquilli: il manager di Capirex ha confermato che, nonostante la Suzuki abbia già provveduto a stilare un piano di riduzione costi per la MotoGP 2009, questo comunque non prevede nè sottintende una defezione della casa per la prossima stagione MotoGP.

    Del resto sarebbe veramente imconcepibile pensare ad una MotoGP con soli tre costruttori.

    Per ovviare a questo, il 7 gennaio è prevista una riunione tra i costruttori per capire quale direzione prendere.