Tamada : Il ginocchio fa ancora male.

da , il

    Makoto Tamada - Team Konica Minolta Honda

    Dopo il brutto incidente patito da Makoto Tamada al Sachsering, dove venne “falciato” da Kenny Roberts Jr, tutti credevano che il pilota si fosse ristabilito in tempo per la tappa Americana a Laguna Seca ma, evidentemente, non è stato così. Alle difficoltà fisiche, si sono poi aggiunte quelle tecniche, quando il grip delle gomme è venuto meno a causa dell’elevata temperatura raggiunta dall’asfalto.

    Makoto Tamada : “Fin da questa mattina ho sofferto particolarmente per la fatica di dover guidare la mia Honda RC211V senza poter contare al 100% sulla tonicità della gamba sinistra. Da metà gara in poi, ho perso quasi completamente la sensibilità e questo ha provocato un consistente calo di ritmo.L’ulteriore aumento della temperatura dell’asfalto mi ha fatto perdere parte del grip alla gomma posteriore, in particolare nelle curve a sinistra.”

    Gianluca Montiron, D.G. Konica Minolta Honda, ha aggiunto : “Purtroppo la nostra squadra ha vissuto un weekend incolore a causa delle condizioni fisiche di Makoto che ha risentito del trauma riportato nell’incidente del Sachsenring. Nei giorni di riposo che hanno separato i due eventi, il nostro pilota era riuscito a recuperare una condizioni fisica sufficiente, ma la fatica dei tre giorni di prove e gara disputati con il clima torrido californiano, hanno determinato un progressivo calo della sua tonicità fisica. Speriamo che Makoto riesca a recuperare in tempo per disputare al meglio la 8 Ore di Suzuka in programma per il prossimo 30 luglio.”